Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaAgricoltura › Tavolo latte: Caria incontra la filiera
Red 26 gennaio 2019
L´assessore regionale dell´Agricoltura ha incontrato tutti gli attori della filiera. «Passi avanti importanti sul possibile accordo. L´ultimo appuntamento è previsto nei prossimi giorni», ha annunciato il membro dell´Esecutivo
Tavolo latte: Caria incontra la filiera


CAGLIARI - Si è tenuto nella sede dell’Assessorato regionale dell’Agricoltura, a Cagliari, un nuovo incontro tra tutti gli attori della filiera ovicaprina, chiamati al tavolo dall’assessore Pier Luigi Caria per provare a trovare una sintesi sul raggiungimento di un prezzo del latte non esageratamente svantaggioso per i pastori sardi, in vista di questa stagione produttiva avviata. All’appuntamento, oltre ai direttori generali dell’Assessorato e dell’Agenzia Laore Sardegna Sebastiano Piredda e Maria Ibba hanno partecipato i vertici dell’Organismo interprofessionale latte ovino sardo, delle Associazioni di categoria agricola e del mondo della Cooperazione, le rappresentanze delle Organizzazioni dei produttori (i pastori), i tre Consorzi di tutela dei pecorini Dop (romano, sardo e fiore), Confindustria, il Banco di Sardegna ed i Confidi. Diversi gli approcci manifestati sul tema dai partecipanti, che hanno raggiunto tuttavia intese importanti su un documento, frutto delle precedenti riunioni e delle integrazioni apportate dai diversi portatori di interesse, ma che necessita ancora di un’ulteriore pausa propositiva e decisiva in vista dell’ultimo incontro che si terrà già nei prossimi giorni.

Nella foto: un momento dell'incontro
Commenti
22:13
La Giunta ha dato mandato alla Sfirs: movimentare 18milioni di euro con le banche per ridurre l´offerta di 30mila quintali di pecorino romano. Confermato l’impegno a portare il prezzo oltre l’euro
17/2/2019
Ma considerato il particolare momento e l´estenuante rabbia che cova nelle campagne sarà molto difficile bloccare e sedare la mobilitazione dei pastori sardi. La trattativa riprenderà il 21 al ministero a Roma
18/2/2019
«Serve inserire una clausola che garantisca di raggiungere l’obiettivo di un euro per il prezzo del latte pagato ai pastori da parte degli industriali che sono i diretti beneficiari delle consistenti misure di sostegno per 49milioni di euro messe in campo da Governo e Regione», dichiarano i vertici regionali dell´associazione
© 2000-2019 Mediatica sas