Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieoristanoCulturaScuola › La Regione incontra le scuole ad Oristano
Red 30 gennaio 2019
L´assessore regionale degli Affari generali si è recato al Liceo De Castro per un incontro sulle migrazioni. “Istruzione chiave di volta del processo di inclusione dei richiedenti asilo”, ha dichiarato l´esponente della Giunta Pigliaru
La Regione incontra le scuole ad Oristano


ORISTANO - Le storie di Ismael, Adriano, Sambu, Ali e Hussein hanno caratterizzato l’incontro promosso dalla Regione autonoma della Sardegna che si è svolto nella palestra del Liceo “De Castro” di Oristano sui temi dell’accoglienza e dell’inclusione dei richiedenti asilo e dei titolari di protezione internazionale. Storie dolorose di giovani che hanno lasciato i Paesi d’origine: Bangladesh, Guinea Bissau, Gambia, Mali, Sudan. Ma anche storie di tenacia e speranza in un futuro più sereno in linea con sogni e aspirazioni.

Esemplare l’esperienza del 26enne sudanese Hussein che, dopo il viaggio attraverso il deserto, la prigionia nei campi libici e la traversata a bordo di un barcone nel Mar Mediterraneo, è arrivato in Sardegna con una nave del sistema Frontex. Ora studia al Centro d’istruzione per adulti di Oristano e tutela gli interessi di tutti i compagni di scuola in qualità di presidente del Consiglio di Istituto. In questo modo, rafforza la sua legittima aspirazione di svolgere, alla conclusione del percorso di studi, la professione di avvocato.

Nel corso dell’incontro, l’assessore degli Affari generali Filippo Spanu ha dialogato con oltre duecento studenti del De Castro con il dirigente scolastico Pino Tilocca, agli insegnanti. alla mediatrice culturale Genet Woldu Keflay, al mediatore culturale Mike Onuoho ed alla psicologa Stefania Cossu, che operano rispettivamente nei Centri di accoglienza Gesar di Oristano e Nuragheruiu di Norbello. «L’istruzione – ha dichiarato Spanu - è la chiave di volta del processo di inclusione dei richiedenti asilo. La conoscenza della lingua e della cultura italiana è fondamentale per il loro inserimento nella nuova realtà. Ma aiuta anche i giovani italiani ad acquisire maggiore coscienza del fenomeno migratorio e del destino di chi lascia il proprio Paese per affrontare viaggi drammatici attraverso il deserto africano e il Mar Mediterraneo. In questi incontri con gli studenti delle scuole superiori della Sardegna abbiamo cercato di trasmettere buone informazioni per riportare il fenomeno migratorio entro i giusti confini che non sono quelli del pregiudizio e dell’intolleranza». L’iniziativa “La Regione incontra le scuole” ha coinvolto, nel corso di diciotto appuntamenti, circa 3mila studenti.

Nella foto: un momento dell'incontro
Commenti
20/2/2019
Nella produzione di un elaborato filosofico su un tema fra i quattro proposti,sono stati selezionati, per la sezione in lingua italiana Alessia Di Tucci (classe V L Liceo Linguistico) e Federico Contu (V A Liceo Scientifico) e per la sezione lingua straniera Adriana Vendramin (IV H Liceo Linguistico, lingua inglese) e Francesco Carboni (IV H Liceo Linguistico, lingua francese)
15:03
Sabato, i volontari del Coordinamento provinciale dell´associazione di trapiantati Prometeo Aitf Odv incontreranno studenti, docenti ed altro personale del Liceo “Costantino” di Alghero per sensibilizzarli sulla donazione ed il trapianto di organi
20/2/2019
E’ stata pubblicata nell’albo pretorio la graduatoria degli ammessi e degli esclusi al rimborso dei libri di testo rivolto agli studenti delle scuole dell’obbligo per l’anno scolastico 2018/2019
© 2000-2019 Mediatica sas