Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaAgricoltura › Tavolo latte: «accordo o mobilitazione»
Red 1 febbraio 2019
Ultimatum di Coldiretti Sardegna in vista del tavolo ristretto per l´ovicaprino, convocato dall´assessore regionale all´Agricoltura Pier Luigi Caria per giovedì 7 febbraio
Tavolo latte: «accordo o mobilitazione»


CAGLIARI - L’assessore regionale all’Agricoltura Pier Luigi Caria ha convocato per giovedì 7 febbraio il tavolo ristretto per l’ovicaprino. Per Coldiretti Sardegna, «è l’ultimo tentativo per trovare un accordo sul prezzo del latte e le strategia da mettere in campo per contrastare la grave crisi che attanaglia il settore - evidenzia il presidente di Coldiretti Sardegna Battista Cualbu - Siamo già fuori tempo massimo, non possiamo continuare a palleggiare ma bisogna prendere una decisione, non sono ammessi ulteriori rinvii».

«Responsabilmente – ricorda il direttore di Coldiretti Sardegna Luca Saba - vista la situazione, ci siamo messi a disposizione e pazientemente abbiamo ascoltato le ragioni di tutti, ma altrettanto chiediamo agli altri per trovare una soluzione condivisa che preveda innanzitutto e soprattutto una remunerazione del latte dignitosa per i pastori e dunque superiore rispetto ai ridicoli prezzi che si stanno attuando in questo momento». «Ci sono ancora le condizioni per trovare una soluzione, ma se cosi non fosse – scandisce Cualbu - sarebbe per noi inutile continuare a partecipare ai tavoli e saremo da giovedì stesso in mobilitazione e faremo emergere i responsabili del fallimento del tavolo».

Nella foto: Battista Cualbu e Luca Saba
Commenti
22:13
La Giunta ha dato mandato alla Sfirs: movimentare 18milioni di euro con le banche per ridurre l´offerta di 30mila quintali di pecorino romano. Confermato l’impegno a portare il prezzo oltre l’euro
17/2/2019
Ma considerato il particolare momento e l´estenuante rabbia che cova nelle campagne sarà molto difficile bloccare e sedare la mobilitazione dei pastori sardi. La trattativa riprenderà il 21 al ministero a Roma
18/2/2019
«Serve inserire una clausola che garantisca di raggiungere l’obiettivo di un euro per il prezzo del latte pagato ai pastori da parte degli industriali che sono i diretti beneficiari delle consistenti misure di sostegno per 49milioni di euro messe in campo da Governo e Regione», dichiarano i vertici regionali dell´associazione
© 2000-2019 Mediatica sas