Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaPoliticaAmbiente › Rete natura 2000: proposti nuovi Sic e Zps
Red 20 febbraio 2019
La Giunta regionale ha approvato la proposta dei perimetri di quattro nuovi Siti di interesse comunitario e tre nuove Zone di protezione speciale sul territorio della Sardegna e l’ampliamento di quattro Sic e di due Zps già esistenti
Rete natura 2000: proposti nuovi Sic e Zps


CAGLIARI - Va verso il completamento la Rete Natura 2000. Infatti, ieri (martedì), la Giunta regionale ha approvato la proposta dei perimetri di quattro nuovi Siti di interesse comunitario e tre nuove Zone di protezione speciale sul territorio della Sardegna e l’ampliamento di quattro Sic e di due Zps già esistenti. La proposta, frutto di approfondimenti scientifici finanziati con 100mila euro dall’Assessorato regionale dell’Ambiente e realizzati dalle Aree marine protette, che hanno integrato e contestualizzato lo studio fornito da Ispra alle Regioni, sarà ora sottoposta alla Commissione europea per il tramite del Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare.

La proposta è stata oggetto di confronto con le principali associazioni di categoria del settore della pesca professionale, con i “Fisheries local action group” e con i sindaci dei Comuni interessati, durante una serie di incontri svoltisi nei mesi di dicembre, gennaio e febbraio, da cui sono scaturite indicazioni e suggerimenti che sono stati accolti e riportati nella proposta definitiva. Le Associazioni di categoria giocheranno un ruolo attivo in un Tavolo di confronto permanente, con Regione e soggetto gestore del Sic, finalizzato a concertare eventuali modifiche alle misure di conservazione, in particolare nel passaggio da Sic a Zsc, e garantire nel tempo una gestione condivisa del sito.

I nuovi Sic proposti riguardano aree a mare da Capo Testa all’Isola Rossa, da Tavolara a Capo Comino, dall’Isola dell’Asinara all’Argentiera ed a Capo Spartivento. Le nuove Zps proposte si riferiscono alle aree da Capo Testa all’Isola Rossa, da Tavolara a Capo Comino e Capo Spartivento. I tre ampliamenti di Sic sono stati proposti per l’Arcipelago La Maddalena, l’Isola di Mal di Ventre e Catalano e, infine, Isola dei Cavoli, Serpentara, Punta Molentis e Campulongu. Invece, le due proposte di ampliamento delle Zps riguardano l’Arcipelago La Maddalena e l’Isola di Mal di Ventre. Una volta approvata la proposta in sede europea, i nuovi siti completeranno la Rete Natura 2000 della Sardegna, ad oggi è composta da 125 siti, di cui cinquantasei Zsc, trentasette Sic (in via di trasformazione in Zone a protezione speciale) e trentotto Zps.
Commenti
21/5/2019
Tutti in fila per la passeggiata ecologica all’insegna del rispetto dell’ambiente, della natura e del cibo sano. Oltre 150 bambini delle classi seconde e terze della scuola elementare Borgona
20/5/2019
Il terreno di via della Cultura in cui stanno crescendo le erbacce segnalate da un residente non è comunale. L’assessora all’Ambiente, Cristina Biancu, fornisce alcune precisazioni sull’area del Villaggio Verde invasa dalle erbacce.
© 2000-2019 Mediatica sas