Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroTurismoEnogastronomia29a Sagra del Carciofo, Uri in festa
P.P. 7 marzo 2019
Tutto pronto nel piccolo centro del Sassarese 5 menù per onorare lo spinoso DOP di Uri. Quest’anno accanto alla ProLoco guidata da Angelo Garroni ci saranno gli stand della Proloco Sestu, la Proloco di Ittiri, la Proloco di Badesi e la Ristopescheria di Alghero
29a Sagra del Carciofo, Uri in festa


URI - La formula è quella vincente che da 29 anni la ProLoco di Uri propone ai visitatori, la data è il secondo fine settimana di marzo, i menù sfidano ancora gli amanti di sagre ed eventi enogastronomici sparsi in tutta l’isola e non solo. Superato il quarto di secolo la Sagra del Carciofo è ormai la festa dedicata allo spinoso DOP più importante dell’isola e continua a raccogliere consensi dappertutto. Quest’anno accanto alla ProLoco guidata da Angelo Garroni ci saranno gli stand della Proloco Sestu, la Proloco di Ittiri, la Proloco di Badesi e la Ristopescheria di Alghero.

Sei euro il buono pasto per assaggiare una delle deliziose pietanze accompagnate dal bicchiere di vino e dal pane. Gnocchetti freschi con carciofi, vongole e bottarga; agnello in umido con carciofi e patate; lasagne di carasau con carciofi e purpuzza; gnocchetti al sugo di cinghiale con pancetta affumicata e carciofi; salsiccia fresca con carciofi; frittura mista con carciofi in pastella o zuppa di carciofi e cozze. Spazio anche al menù vegetariano e all’angolo dei dolci curato dal pastificio Andarinos di Usini. Fantasia di ricette e rispetto della tradizione, fortemente ricercata per raccontare i 29 di valorizzazione della coltura urese omaggiata del marchio DOP qualche anno fa.

E di marchio ma soprattutto di ricerca e innovazione tratterà il convegno che sabato pomeriggio si terrà in aula consiliare alle 16:30 che quest'anno si concentrerà sul "Programma di Cooperazione Interreg V-A Italia Francia - Marittimo 2014-2020". Il titolo del convegno "Agricoltura sostenibile ed innovativa per il Mediterraneo" vedrà gli interventi del Sindaco Lucia Cirroni, dell'assessore agronomo Francesco Murru e a seguire Luigi Ledda docente dell'Università di Sassari che esporrà il progetto IS@M che rientra nel programma Interreg e del docente dell'Università di Alessandria - Egitto Sohby El Sohaimy che parlerà delle caratteristiche nutraceutiche e qualitative del carciofo.

Il dibattito che seguirà gli interventi consentirà il confronto tra studiosi e lavoratori del comparto agricolo che vivono ogni giorno le problematiche e i benefici della coltivazione e la necessità di continuare ad investire in una coltivazione sempre più moderna e di precisione. La serata di sabato 9 marzo proseguirà con la musica in piazza, quest'anno dedicata alla raccolta fondi per la ricerca sulla SLA con il concerto degli Artisti Sardi Uniti contro la SLA e con il menù proposto dalla Proloco Uri. L'apertura delle mostre, dei musei e dei percorsi guidati inizieranno dal sabato mattina – così come la tradizionale donazione del sangue in sede dell’AVIS.

L’itinerario storico-culturale condurrà quest’anno i visitatori a scoprire le antiche abitazioni, il ciclo della vita strettamente legato all'alternarsi delle stagioni e al calendario agricolo-pastorale e i lavori legati alla tradizione. Obiettivo: trasferire ai partecipanti la memoria della comunità attraverso le arti, la tessitura, l'artigianato, nella musica corale e far conoscere i balli tradizionali e il significato dell’abito tipico urese che verrà raccontato durante la vestizione di domenica pomeriggio alle 17 in via Sassari.

Domenica l’apertura delle mostre inizierà alle ore 9 del mattino, mentre alle 11 Don Gianni Nieddu celebrerà la messa nella chiesa di Nostra Signora di Paulis. Dalle 12:30 sarà possibile iniziare la degustazione delle pietanze e dalle 15 inizierà l’esibizione itinerante dei gruppi folk Santa Rughe, gruppo folk Uri, il Coro di Uri e le maschere tradizionali “sos merdules di Ottana”. Spazio alla danza con l’esibizione della scuola di ballo “Giolia Dance” e alla musica dalle 19:30 con il concerto della band “Carletto e i suoi mostri”.
Commenti

25/5/2019
Un altro riconoscimento internazionale per l’azienda algherese, che ha ottenuto la medaglia d’argento nel concorso “Evo International olive oil contest 2019”, con il suo olio fruttato Las Tanas
© 2000-2019 Mediatica sas