Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesassariCulturaUniversità › Week-end inclusivo all´Università di Sassari
Red 14 marzo 2019
Domani e sabato, sono in programma due incontri per il diritto allo studio delle persone con Dsa e con bisogni educativi speciali
Week-end inclusivo all´Università di Sassari


SASSARI – Domani, venerdì 15, e sabato 16 marzo, all'Università degli studi di Sassari, sono in programma due conferenze sui disturbi specifici dell'apprendimento e sull'inclusione scolastica e sociale delle persone con disabilità. Entrambe si terranno nel complesso didattico Quadrilatero, in Viale Mancini 5. Gli incontri, organizzati dalla Commissione per le problematiche degli studenti disabili e con Dsa dell’Uniss, si rivolgono agli studenti, ai docenti ed al personale tecnico–amministrativo dell’Ateneo, oltre che ai docenti di tutti gli ordini di scuola ed a tutti gli interessati. Si comincia domani, alle 15, nell'aula Segni, con la conferenza intitolata “I disturbi specifici dell’apprendimento Dsa, diagnosi e interventi didattici”; si continua il giorno dopo, alle 15.30, nella stessa aula, con il tema “Quale scuola per gli studenti con bisogni educativi speciali?”.

Alla prima conferenza, prenderanno parte Giacomo Stella (professore di Psicologia clinica all'Università di Modena e Reggio Emilia), Donatella Petretto (delegata del rettore per gli studenti disabili e con Dsa dell'Università di Cagliari) e la psicologa Marina Zoppello. A partire dal libro "Nessuno è somaro: storie di scolari, genitori e insegnanti" (di Stella e Zoppello), verranno illustrate le caratteristiche dei disturbi specifici dell'apprendimento e gli strumenti didattici con cui un docente può favorire il successo formativo.

Si proseguirà sabato, alle 15.30, con Dario Ianes (professore di Pedagogia speciale dell'Università di Bolzano) e Heidrun Demo (ricercatrice di Pedagogia speciale nell'Università di Bolzano). In entrambi gli incontri, i lavori saranno coordinati da Filippo Dettori, delegato del rettore dell’Università di Sassari per la disabilità ed i disturbi di apprendimento.
Commenti
© 2000-2019 Mediatica sas