Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieportotorresAmbienteAmbiente › Porto Torres: monitoraggio su 65 km di rete idrica
M.P. 14 marzo 2019
Ai raggi X i serbatoi e oltre 65 chilometri di rete cittadina. Nella giornata di oggi, 14 marzo, possibili cali di pressione per lavori, dalle 8 alle 17
Porto Torres: monitoraggio su 65 km di rete idrica


PORTO TORRES - Ai raggi X i serbatoi e i 65 chilometri di rete cittadina. Nella giornata di oggi, 14 marzo, possibili cali di pressione per lavori, dalle 8 alle 17. Più di 65 chilometri di reti monitorate, verifiche dei consumi notturni e diurni nel serbatoi cittadini, installazione di strumentazioni all’avanguardia negli snodi principali del sistema idrico cittadino: Abbanoa sta eseguendo la campagna di monitoraggio della rete idrica di Porto Torres. L’operazione rientra nel programma di ingegnerizzazione delle reti che il Gestore sta portando avanti tramite imprese altamente specializzate.

Porto Torres è tra i primi trenta Comuni interessati dal progetto che si svolge a partire da un'indagine sulla rete ammalorata con installazione di misuratori portatili per l'esecuzione di prove idrauliche diurne e notturne e con ispezioni mirate. E’ quanto è in corso negli impianti (serbatoi, sollevamenti, partitori, ect.) che costituiscono il sistema idrico cittadino. Da questi snodi principali si diramano ben 65 chilometri di condotte con tassi di dispersione che superano il 50 per cento. Abbanoa sta eseguendo interventi mirati, su impianti e condotte, arrivando a sostituzioni chirurgiche di parti importanti dell’acquedotto. Domani sarà sostituito un tratto di condotta in uscita dal Serbatoio 2. I lavori saranno effettuati tra le 8 e le 17: durante questa fascia oraria si verificheranno cali di pressione in alcune parti della rete idrica cittadina.

La fase di monitoraggio è il primo dei tre step previsti nel processo ideato per abbattere drasticamente le perdite idriche. Alla fase di monitoraggio segue la "diagnosi", ovvero la definizione delle criticità e delle cause di malfunzionamento della rete, con successivi interventi per realizzare efficienze dal punto di vista idraulico, energetico e gestionale. Gli sforzi sono concentrati per prevenire le rotture e rendere intelligenti le reti esistenti, agendo sulle cause che generano le dispersioni: in primis gli sbalzi di pressione e la presenza di aria nelle condotte. Si stanno installando particolari apparecchiature all’avanguardia in grado di monitorare costantemente le portate e le pressioni nelle reti tramite una gestione informatizzata di tutto il sistema idrico cittadino.
15/7/2019
L’ufficio Ambiente comunica agli utenti che i sacchetti per la raccolta differenziata sono in distribuzione all’Ecocentro di via Fontana Vecchia 17, dal lunedì al mercoledì dalle ore 9 alle ore 11
© 2000-2019 Mediatica sas