Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaPolitica › Renato Soru denuncia Paolo Vella
Red 5 maggio 2008
Il neodeputato algherese pare abbia dichiarato di essere stato destituito dall´incarico di dirigente dell'Ufficio Tutela del paesaggio di Sassari per volontà di Renato Soru
Renato Soru denuncia Paolo Vella


ALGHERO - Inizia con qualche problema l’avventura parlamentare di Paolo Vella, l’architetto siciliano, ma algherese d’adozione, al centro di un durissimo scontro con il Governatore della regione Sardegna Renato Soru. L’ex dirigente dell'Ufficio di Tutela del paesaggio di Sassari, messo in lista ed eletto nel Partito delle Libertà in Sardegna, intervistato da L'Unione Sarda, avrebbe dichiarato di essere stato allontanato dall'incarico nel 2004 per intervento diretto, proprio dello stesso Soru, dopo la sua elezione. Nella realtà ci fu un contenzioso legale per un ricorso presentato da un un collega dell’ufficio sassarese, e da diverse inchieste giornalistiche del tempo, pare emersero numerose contraddizioni. Contraddizioni soprattutto in merito ai progetti di ampliamento di Villa Certosa, pare autorizzati dall’ufficio presieduto dall’onorevole algherese mezz'ora dopo la presentazionedegli atti, ma soprattutto dopo che gli stessi lavori erano stati già realizzati e pubblicati in alcune riviste di architettura. «Il neodeputato Vella inizia da subito a pagare il prezzo per il suo facile ingresso in Parlamento calunniando il Presidente della Regione. Egli sostiene di essere stato chiamato ad un colloquio nel quale gli sarebbe stata comunicata la mia decisione di allontanarlo dall’incarico di responsabile dell’Ufficio tutela del paesaggio di Sassari perché amico di Berlusconi. E’ del tutto falso e persino ridicolo immaginare che chiunque possa, per ovvi motivi anche sindacali, parlare in quel modo». Così dall'ufficio del presidente della regione. «Vero è che l’ex direttore Vella è stato allontanato per le tante segnalazioni di irregolarità e perché è giusto che nessuno sia responsabile per troppo tempo di uno stesso incarico, per giunta così delicato e con molti spazi di discrezionalità. Nell’amministrazione della Comunità Europea nessuno può tenere una stessa responsabilità per più di 5 anni. A questa condotta ci siamo per quanto possibile attenuti. Tant’è vero che il dirigente Vella è stato infine legittimamente sostituito». «Denuncerò per diffamazione il neodeputato Vella con richiesta di un adeguato risarcimento danni. Rattrista vedere un incarico di tale prestigio quale quello di deputato della Repubblica, iniziato con tale inadeguatezza e nella miseria delle calunnie per commissione», conclude Renato Soru.

Nella foto il neodeputato Paolo Vella
Commenti
0:17
Nonostante al corrente di questa situazione di ordine tecnico, il sindaco di Alghero non ha mai accennato a questo problema. Ci chiediamo perchè. Forse perchè all´epoca c´erano i Governi Renzi e Gentiloni del Partito democratico. Ora che il quadro politico è cambiato, con il Governo della Lega e di Cinquestelle, ecco che il sindaco di Alghero organizza camper, container e perfino un referendum, ma continuando a nascondere che lui sapeva tutto dal 2015 e ha taciuto
© 2000-2018 Mediatica sas