Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroSportBasket › Basket, la Mercede conquista la serie A1
Nicola Nieddu (as) 9 maggio 2004
Le algheresi, sbancando il campo del Pontedera in gara 3 con il risultato di 67 a 66, entrano di prepotenza nella storia del basket non solo sardo ma anche nazionale
Basket, la Mercede conquista la serie A1


L’olimpo rosa della palla a spicchi ritorna così in Sardegna dopo circa 25 anni di assenza. Un successo, questo della Mercede Alghero, conquistato con i denti, con la testardaggine che solo i sardi hanno. Contro Pontedera, al quale vanno i complimenti da parte della società Mercede e un in bocca al lupo per la prossima stagione, l’allenatore Massimo Romano ha dovuto schierare una formazione incerotata per via degli ormai cronici infortuni di Millanta e Monticelli. Non solo ma dopo appena 6 minuti di gara, con la Mercede sopra di 4 punti, si è infortunata Fabiana Pinna, o meglio si è lussata la spalla destra per la terza volta quest’anno. A questo punto coach Romano non ha potuto far altro che mettere in campo Marina Millanta, malgrado atleticamente non fosse al top. La partita è trascorsa così con le due squadre che si inseguivano, facendo segnare un massimo vantaggio di soli 6 punti a favore delle toscane. La Mercede, nel finale di secondo tempo, è riuscita a recuperare riportandosi sopra di un punto alla fine del secondo quarto. Nel terzo tempo un’altra tegola per la Mercede con l’infortunio di Sonia Iacono al ginocchio. Nel frattempo anche Manuela Monticelli, utilizzata per far rifiatare Gaspari, ha dovuto abbandonare temporaneamente il campo per un dolore al ginocchio. Insomma, con un altro tempo da giocare, la Mercede non si trovava nella situazione ideale per far pensare ad una vittoria. Alla fine del terzo tempo, però, le catalane hanno fatto segnare, a loro favore, un parziale di 47 a 45. Intanto Valentina Piroli marcabollava la temuta Lucilla Matassini con una difesa a uomo. Nono stante ciò la brava giocatrice toscana, miglior realizzatrice della A2, ha realizzato 28 punti. Negli ultimi 10 minuti Massimo Romano ha alternato la difesa uomo con una zona 2 – 3 o 1 – 2 – 2. Con la Zona il Pontedera ha avuto la possibilità di riportarsi a + 4 grazie ad alcuni tiri dalla distanza. Ma l’intera partita può essere sintetizzata con gli ultimi 5 secondi, interminabili. In quel momento il punteggio vedeva le toscane sopra di due, la palla in possesso delle algheresi. A quattro secondi la Mercede ha perso palla, ma è stato un attimo, perché con due secondi da giocare le algheresi si sono rimpossessate della palla. Sotto canestro avversario Valentina Piroli ha realizzato il canestro del pareggio subendo fallo, quindi con un tiro libero a disposizione. Mentre l’arbitro fischiava il fallo sulla pivot algherese, concedendo canestro e tiro libero, suonava la fine della partita. A questo punto la A1 era tutta nelle mani di Piroli. Sono stati pochissimi secondi ma interminabili. Alla fine, quando la palla si è infilata nella retina, è stata l’apoteosi. Il sogno è ormai una realtà….. chiamata A1.

CASTELLANI PONTEDERA: Chiarugi 2, Buonaventuri, Tognarelli, Matassini 28, Marchetti, Tanzini 9, Cioni 10, Calcagnini 13, Volpi 4, Corsi ne.
Tiri liberi: 16/23
coach: Francesco Palumbo
MERCEDE ALGHERO: Iacono, Monticelli 15, Millanta, Pacilio 9, Gaspari 7, Piroli 16, Battain 12, Pinna 7, Tanda ne.
Tiri liberi: 12/19
coach: Massimo Romano
Arbitri: Canarsa di Padova e Santilli di Padova
Parziali: 13 – 14; 15 – 15; 17 – 18; 21 – 20.
Commenti
22:04
Gli uomini di coach Vincenzo Esposito cedono di un punto davanti alle scarpette rosse. 106-107 il risultato dopo 45´ al PalaSerradimigni, nel match valido per la decima giornata del campionato di Lba
© 2000-2018 Mediatica sas