Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroSportAtletica › Atletica, Aurora Salvagno concede il bis
Marcello Moccia 13 giugno 2004
La velocista algherese, dopo la vittoria di venerdì sui 100, ieri ha conquistato anche il titolo italiano juniores sui 200 metri
Atletica, Aurora Salvagno concede il bis


Una gara vinta con il suo nuovo personale 24’’57, a 13 centesimi dal minimo per i Mondiali giovanili di Grosseto (24’’44). Sarebbe stato davvero troppo per un’atleta che in due giorni ha vinto le due gare di velocità, e aiutando il Cus Sassari nella staffetta 4x100 ad arrivare quarto. «Non potevo chiedere di più a questi campionati», commenta la due volte campionessa italiana juniores. «Nei 100 speravo di vincere, il successo nei 200 è stato del tutto inatteso. Sono andata forte e le due avversarie che avevano un tempo migliore del mio, Ciglia e Gervasi, non sono andate al massimo». L’unico rimpianto l’aver sfiorato il minimo per i Mondiali anche nei 200 metri: «Per poco non riuscivo nell’impresa, ma sono davvero felice così». Per l’algherese ora arriva la maglia azzurra juniores: sabato e domenica sarà a Isernia per il quadrangolare con Russia, Polonia e Spagna. L’occasione per far ancora parlare di se’. Sembra che qualche società abbia messo gli occhi addosso alla forte atleta sarda: «La mia speranza, non l’ho mai nascosto, è quella di arrivare a correre con le Fiamme Gialle», conclude Aurora Salvagno. E se continuerà così l’obiettivo non dovrebbe sfuggirle.
Dopo i due titoli di venerdì (oltre la velocista algherese del Cus Sassari nei 100, allenata da Marco Ciccarella, anche la bella vittoria del compagno di squadra, seguito dal tecnico del Cus Sassari Pasquale Ottaiano, Maurizio Angius, negli 800 metri promesse, anche lui nel mirino di qualche società delle forze armate) e il bronzo di Marta Tomassetti (nei 100 ostacoli promesse), ieri la pista e le pedane dello stadio Guidobaldi di Rieti hanno regalato alla Sardegna il lampo di Aurora Salvagno. Anche se il podio è stato sfiorato da Nicola Amici, Luigi Becca e dalla 4x400 del Cus Sassari. Amici (Amsicora) è arrivato quarto nella finale dei 200 metri juniores, con il buon tempo di 22’’16, migliorando anche la prestazione della qualificazione (22’’19). Sempre dagli juniores l’altra buona notizia: Becca (Cus Sassari) sfiora il podio nei 400 ostacoli, chiudendo quarto in 55’’13, leggermente peggio del tempo fatto registrare in batteria (55’’04). Infine la 4x400 del Cus Sassari: quarto posto con 3’24’’33 per i quattro moschettieri Alessandro De Florio, Antonio Spano, Giommaria Chessa e lo stesso Luigi Becca. Vola alto anche Marco Apostoli (Cus Sassari), superando l’asticella a 2.01 nel salto in alto juniores, e chiudendo quinto. Poteva fare meglio Flavio Stochino (Delogu Nu) nel giavellotto: con 55.15 arriva sesto, ma da lui (che vanta quest’anno 58.12) si attendeva un piazzamento da podio. Nei 1500 metri Massimo Spiga (Amsicora) termina nono, con 4’06’’27. Venerdì Alessio Massa (Jolao) aveva chiuso al nono posto nel peso juniores (con 14.78), mentre Francesco Sanna era giunto ventiduesimo con 13.05. Ieri per Massa invece un ventesimo posto nel disco (34.08). Nelle promesse Giovanni Zannola (Amsicora) non va oltre i 51 metri e 13 nel lancio del martello, finendo nono. Ottavo posto per Antonio Bellu (Delogu Nuoro) nei 10 chilometri di marcia.
In campo femminile altre discrete prestazioni delle atlete sarde o di società isolane. Ottimo il sesto piazzamento di Marzia Solinas (Cus Sassari) nell’asta: per l’atleta juniores la misura di 3.45 vale il primato personale. Si ferma a due centimetri dal bronzo Elena Meuti (Cus Cagliari): alla fine il suo salto sopra l’1.74 vale il quinto posto nell’alto promesse. Stessa posizione per Marianna Pateri (Amsicora) nei 400 ostacoli: dopo la qualificazione ottenuta con 1’03’’45, l’amsicorina chiude in 1’03’’62.
Un bilancio positivo dunque per la Sardegna, che ha messo in mostra la velocità di Aurora Salvagno e la resistenza di Maurizio Angius. Intanto, sempre in campo giovanile, la settimana prossima toccherà all’Esperia Cagliari difendere l’onore dell’atletica sarda, nella finale A dei campionati di società allievi, che si disputeranno a Sulmona.
Commenti
© 2000-2019 Mediatica sas