Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroSportAtletica › Atletica: Buone prestazioni per la Salvagno
Antonio Burruni 22 giugno 2009 video
Dopo le ottime due gare del sabato, la sprinter algherese prosegue il suo buon momento nella serie extra della staffetta
Atletica: Buone prestazioni per la Salvagno


ALGHERO – Complessivamente assai positiva l’esperienza di Aurora Salvagno ai Campionati Europei a Squadre di Atletica Leggera. Sulla pista lusitana di Leira, la sprinter algherese ha dimostrato i suoi numeri, facendo ulteriormente ben sperare per i prossimo futuro.

Sabato, si è piazzata quarta nella classifica dei cento metri piani, avendo concluso al secondo posto la sua serie, con il tempo di 11”51, nuovo primato personale, tre centesimi meglio del precedente personal best, che risaliva al 2006. Buona anche la sua gara nella staffetta 4x100 disputata sabato, dove l’Italia, ha vinto la sua batteria in 44”09, chiudendo al sesto posto complessivo. Nell’occasione, i tecnici nazionali avevano schierato Pistone, Calì, Tomasini e Salvagno.

Ieri, nella serie extra della staffetta 4x100, le prime due frazioni sono state affidate ancora a Pistone e Salvagno, mentre la terza e la quarta, rispettivamente, ad Arcioni ed Alloh. La staffetta azzurra ha chiuso al secondo posto col tempo di 43”66, dietro le polacche, che hanno chiuso in 43”57. Sicuramente un miglioramento di quarantatre centesimi di secondo, che promette benissimo per i prossimi appuntamenti internazionali.

Nella classifica generale, l’Italia si è classificata sesta, con duecentosettantotto punti, dietro alla Germania (326,5), vincitrice della manifestazione, Russia (320), Gran Bretagna (303), Francia (301) e Polonia (289). Ma era importante soprattutto confermare la presenza azzurra anche per la prossima edizione. Infatti, se dal settimo al nono posto, occupati da Ucraina (265,5), Spagna (257) e Grecia (211,5), non si rischiava nulla, le posizioni dalla decima alla dodicesima, significano la retrocessione nella categoria inferiore. Scendono dunque la Repubblica Ceca (213,5), il Portogallo padrone di casa (200) e la Svizzera (138). Da segnalare come, se le classifiche fossero state divise tra Femminile e Maschile, come succedeva in Coppa Europa fino all’anno scorso, le azzurre si sarebbe classificate al terzo posto con centocinquantanove punti, mentre gli uomini sarebbero arrivati ottavi, con centodiciannove.

Nella foto: Aurora Salvagno
Commenti

© 2000-2019 Mediatica sas