Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaTurismoManifestazioni › Sardegna in banchina, festa a Stintino
S.A. 27 luglio 2010
La manifestazione prevede un atre giorni di mostre, danze. degustazioni, musica e moda, con gruppi da tutta la Sardegna e ospiti internazionali
Sardegna in banchina, festa a Stintino


STINTINO - Giro di boa per “Sardegna in Banchina” la fiera turistica internazionale che compie undici anni e festeggia con un’importante novità: l’appuntamento è stato anticipato di un mese, dunque non si svolgerà più ad agosto, ma alla fine di luglio, sempre a Stintino, sulla stessa Banchina che l’ha vista nascere.

Non mancheranno, anche in questa edizione, gli ospiti internazionali: l’Ente Nazionale Croato per il Turismo e guest star la Polonia, con la mostra allestita dalla confederazione nazionale artigiani che esporrà le splendide ambre e gli argenti, i rappresentanti delle regioni di Masovia e Lodzkie che saranno accompagnati da quattro coppie di ballerini del Teatro Grande di Lodz, che si esibiranno sulle musiche di Fryderich Chopin, in occasione delle celebrazioni del duecentesimo dalla nascita del celebre compositore.

Il ricco programma, di Sardegna in Banchina, che si articola in tre giornate, dal 29 al 31 luglio, prevede: mostre fotografiche, degustazioni, danze, canti etnici, con incontri e serate musicali, ma anche l’ormai tradizionale sfilata di moda. L’originale manifestazione, inserita da diversi anni tra i grandi eventi della Regione Sardegna, che catalizza l’attenzione di migliaia di visitatori, è organizzata dall’Associazione di idee & Promores di Sassari e dal comune di Stintino, con il patrocinio dell’assessorato al Turismo e della Presidenza regionali, della Provincia di Sassari, del Comune di Olbia, della Fondazione del Banco di Sardegna e della Camera di Commercio di Sassari.

La kermesse avrà inizio la sera di giovedì 29 luglio, alle 19,30 con l’apertura del percorso fieristico, allestito nello splendido scenario del porto nuovo, dove troveranno spazio ben 35 stands a cura dei Comuni, delle Province, delle cooperative archeologiche e delle aziende produttrici sarde. Protagonisti saranno: i prodotti tipici dell’isola, la sua cultura, le sue tradizioni, i luoghi da scoprire, i costumi, i colori e i sapori di una terra antica e piena di fascino. Un’ampia area, in largo Cala d’Oliva, è stata riservata alla Coldiretti della provincia di Sassari, che porterà, anche in questa occasione, l’interessante iniziativa nazionale “Campagna amica”.

La prima serata sarà salutata da un corteo di gruppi e cori in costume tradizionale sardo, con la partecipazione dei figuranti medievali dell’associazione “Giudicato di Torres”. Seguirà l’esibizione del coro di Nulvi e del gruppo Folk dell’associazione “Intragnas” di Porto Torres. Si chiuderà con il concerto “Musiche del Mediterraneo” del Melkart trio, con la voce di Pina Muroni, accompagnata alla chitarra da Mauro Mibelli e al basso da Paolo Spanu. “Musiche del Mediterraneo”.

Nella seconda serata, alle 22, l’atteso appuntamento con le creazioni degli stilisti locali, Antonella Fini e Nittael di Paola Tangianu, e con la partecipazione degli studenti della sezione Design del tessuto, del Liceo Artistico di Sassari. Gli intermezzi artistici saranno curati dalla scuola di musica “Fabrizio de Andrè” di Porto Torres e dalla compagnia di ballo Arabesque di Sassari. Sabato 31, gran finale con la tradizione sarda che vedrà la partecipazione dei Tenores e del gruppo folk di Nule, con degustazione di piatti e prodotti tipici. A seguire il live acustico “Voce e Cuore della nostra isola” di Gianmario Virdis con la sua band e l’esibizione della cantante Giusy Pischedda.
Commenti
20/10/2014
La manifestazione, organizzata dall´Associazione culturale “Su Portali”, si propone di raccontare la vita quotidiana del borgo agricolo accogliendo i visitatori nelle antiche case campidanesi miracolosamente preservate dall´assalto della modernità
© 2000-2014 Mediatica sas