Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroSportCalcio › Polisportiva Alghero: «la fine di un sogno»
S.A. 9 agosto 2010
La mancata iscrizione della Polisportiva Alghero al campionato di Seconda Divisione Lega Pro fa ancora discutere i tifosi delusi. Ora il futuro della società giallorossa è in Promozione con l´ex Palma
Polisportiva Alghero: «la fine di un sogno»


ALGHERO - Il calcio giocato può ancora attendere, salvo qualche amichevole. Tuttavia, l'estate algherese 2010 potrà essere ricordata come una delle pause campionato dove di calcio si è parlato di più e senza interruzioni.

La mancata iscrizione della Polisportiva Alghero al campionato di Seconda Divisione Lega Pro è certamente la notizia che ha fatto più scalpore in città, soprattutto perchè non annunciata, nè prevista sino agli ultimi giorni. Ora il futuro della società giallorossa è la fusione con il La Palma e la categoria Promozione.

«Con grandi speranze ho seguito fino all'ultimo, seppur a distanza, lo splendido campionato della Polisportiva Alghero. Non è andata bene, ma, secondo me, il salto di categoria poteva considerarsi soltanto rinviato». Così ha scritto ad Alguer.it Carmelo Alfonso, uno dei tanti tifosi che hanno vissuto la delusione di non poter ancora far parte dei professionisti.

«Purtroppo mi illudevo - commenta Alfonso - è sparita la gloriosa Polisportiva Alghero. Nello sport, il vero sportivo, accetta la sconfitta e non si vergogna. Ma questa volta, facendo sparire la Polisportiva Alghero, si è andati ben al di là della sconfitta sportiva. E' la sconfitta di un'intera città che avrebbe meritato di avere una squadra in Prima divisione e si ritrova, grazie alla Società La Palma, a militare in Promozione».

«C'è da augurarsi - conclude il supporter - che i vecchi dirigenti dell'Alghero non abbiano niente di cui vergognarsi e possano dimostrare ai tifosi che hanno fatto il possibile per evitare la cancellazione. In tal caso qualcosa da farsi perdonare potrebbero averla gli imprenditori locali rimasti insensibili ai gravi problemi della Società che rappresentava una comunità che, specie nello sport, è stata sempre apprezzata in Italia e nel mondo».
Commenti
14/12/2018 video
Ha militato nella Torres in serie C2 passando nell’Ancona in serie B fino ad approdare nella massima categoria giocando nell’Ascoli in serie A negli anni dal 2004 al 2007
© 2000-2018 Mediatica sas