Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCulturaArcheologia › Archeoastronomia: convegno a Sassari
S.A. 12 dicembre 2011
Con il convegno “la misura del tempo” l’archeoastronomia entra nella aule d’accademia
Archeoastronomia: convegno a Sassari


SASSARI - I lavori del convegno, il primo a carattere nazionale organizzato in Sardegna in un’aula universitaria, si sono avvalsi di diversi preziosi contributi, tra cui quello dell’archeologo cagliaritano Roberto Sirigu, di Elio Antonello, presidente della Sia (Società italiana di archeoastronomia) e componente dell’Osservatorio astronomico di Brera e Mario Codebò del Centro ricerche archeoastronomia Ligustica di Genova.

Presente anche il sindaco Gianfranco Ganau. Il progetto, denominato “La misura del tempo”, tuttora in itinere, è ripartito in tre annualità che concentrano l’attività di ricerca in tre distinti periodi della storia sarda antica: Il Neolitico, l’età del Rame e l’età del Bronzo.

Dai lavori del convegno svoltosi stamani (lunedì) a Sassari nell’aula magna dell’Università centrale sono emersi importanti risultati sulle tombe neolitiche e le ricorrenze non casuali che implicano l’adozione di un possibile criterio nel posizionamento degli impianti funerari realizzati dai sardi antichi. «E’ ragionevole supporre - hanno spigato gli studiosi - che i prenuragici avessero una certa confidenza con i fenomeni del cielo, nozioni funzionali alla conoscenza di un elementare calendario utile alle comunità di agricoltori e allevatori sparse nell’isola».
Commenti
28/7/2015
Immagino uno studente che fin da piccolo vedendo i Nuraghi si appassiona della storia della Sardegna e vuole studiarla ma alla scuola elementare non gliela insegnano e pensa la studierò alle medie, ma nemmeno alle medie gliela insegnano e neanche alle superiori
27/7/2015
La replica del sottosegretario ai Beni culturali Francesca Barracciu alle accuse dell´onorevole Pili. Una puntata di SuperQuark sui giganti
27/7/2015
Il deputato di Unidos ha chiesto l´intervento dei Carabinieri di Cabras, «per rilevare congiuntamente i danni compiuti sul sito archeologico». Prevista per questo pomeriggio una conferenza stampa del responsabile degli scavi
© 2000-2015 Mediatica sas