Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroSportAtletica › Alghero Marathon a Barcellona
Red 31 marzo 2012
Buona prestazione per la comitiva algherese alla maratona di Barcellona svoltasi domenica scorsa
Alghero Marathon a Barcellona


ALGHERO - Domenica scorsa in quasi 20.000 hanno corso per le vie della splendida capitale catalana. Tra loro i catalani di Sardegna, cioè i 35 atleti della Alghero Marathon. Il risveglio in terra catalana va molto a rilento anche per via del fatto che tra sabato e domenica è cambiata l'ora legale e quindi invece delle 7 (ora di ritrovo ad Avignuda de
la Reina Maria Cristina) sarebbero le ore 6 solari. Si avanza come nottambuli da Plaça d'Espanya, all'interno del padiglione 6 della Fiera di Barcellona. Ecco lo start. Via si parte.

Il primo tratto è pianeggiante, il sole è deciso, ma l'aria è ancora fresca, si sta bene, ed è un bell'andare. Verso il terzo chilometro comincia una salita che dura fino al quarto, non è ripida ma progressiva,tanto per assaggiare. Dal quinto la strada spiana di nuovo, siamo all'altezza del famoso Stadio Camp Nou, ci giriamo intorno e poi riprendiamo ad andare verso il centro della città. Salite e discese, salite e discese, non dure, ma abbastanza frequenti, lungo un percorso che però si fa così interessante ("Pedrera","Sagrada Familia", tanto per dire) che il ventunesimo chilometro arriva senza troppe difficoltà.

Da quel momento in poi il percorso si fa pianeggiante; ecco il Ponte di Calatrava e la Torre Agbar ; ma quanto riscalda questo sole spagnolo!
La fatica è tanta e due chilometri abbondanti di ininterrotta salita sono un bel calvario ma, stringendo i denti, avanti avanti, con la folla che urla, e finalmente la meravigliosa vista dell'arrivo che appare sempre come un sogno. Solito dominio degli atleti africani in una maratona che ha visto i primi 10 racchiusi nello spazio di 61 secondi! Quindi podio tutto keniano con la vittoria di Julius Chepkwony in 2h11’14”, seguito da Japhet Kipchirchir Kipkorir 2° in 2h11’31.

La corsa femminile è stata vinta dalla keniana Emily Chepkomy Samoei in 02h26’53”. Il miglior degli italiani in gara è stato il valdostano Marco Betassa dell’Atletica Monterosa in 2h33’55”. E poi gli algheresi: Daniela Zedda 3h33m00s, Sergio Orrù 3h36m15s, Alessandro Rossi 3h39m57s,
Renato Cattogno 3h39m57s, Francesco Messina 3h59m44s, Mario D’Alessandro
4h03m44s, Omar Ahmad 4h05m02s, Paola Silanos 4h09m52s, Stefania Spanu
4h09m53s, Giovanni Correddu 4h12m07s, Giovanni Budruni 4h18m28s, Pierpaolo Floris 4h19m06s, Angelica Rettanda 4h34m39s, Stefano Campus 5h14m14s, Nadia De Santis 5h20m06s. Tutto pronto per la trasferta del 6 Maggio a Salisburgo
Commenti
© 2000-2019 Mediatica sas