Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaCronacaSicurezza › Finanza: “Maca” va in pensione
Red 20 giugno 2012
Col suo fiuto ha fatto sequestrare circa 1,3 tonnellate di stupefacenti (610 chili di hashish, 670 di marijuana, 36 di cocaina, 4 di eroina e quasi 1000 pasticche di ecstasy)
Finanza: “Maca” va in pensione


Al termine di una carriera durata oltre 10 anni, “Maca”, un pastore tedesco in servizio presso il Gruppo della finanza di Olbia, sta per andare in pensione. Non è l'effetto di alcun provvedimento legislativo bensì il passare degli anni, lunga parte dei quali trascorsi in Gallura dalle Fiamme Gialle a 4 zampe alla ricerca di stupefacenti.

Maca è stato addestrato presso la scuola della Guardia di Finanza, il Centro di Addestramento ubicato a Castiglion del Lago vicino Perugia tra il 2001 ed il 2002. Ha poi iniziato la sua carriera nel corso della quale, giocando alla ricerca del suo manicotto preferito (un asciugamano arrotolato), ha fatto sequestrare circa 1,3 tonnellate di stupefacenti (610 chili di hashish, 670 di marijuana, 36 di cocaina, 4 di eroina e quasi 1000 pasticche di ecstasy).

In tutti questi anni con il suo fiuto ha scoperto e fatto arrestare 82 trafficanti, denunciarne circa 400 e segnalato oltre 1100 assuntori di stupefacenti alla Prefettura. A “Maca”, che a giorni andrà a godersi il meritato riposo, vanno i ringraziamenti delle Fiamme Gialle del Nord della Sardegna e della cittadinanza.

Nella foto: “Maca”
Commenti
16:41
Mercoledì 31 agosto 2016 si svolgerà la cerimonia di avvicendamento tra il Generale di Brigata Umberto Di Nuzzo ed il Generale di Brigata Bruno Bartoloni
27/8/2016
Prima delle leggi ci vuole la responsabilita´, l´uso consapevole della libertà di ciascuno di noi. «Giovanni Falcone ce lo ha insegnato: la lotta alla mafia è una battaglia di legalità e di civiltà. Per combatterla non bastano le leggi se prima non le abbiamo scritte nelle nostre coscienze». E’ il messaggio chiaro e diretto lanciato ieri da don Luigi Ciotti per la prima volta all’Asinara
© 2000-2016 Mediatica sas