Skin ADV
Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaEconomiaAmministrazione › Patto di Stabilità: «modificarlo è la priorità»
S.A. 22 giugno 2012
E´ciò che è emerso dal dibattito sul Patto di stabilità promosso dall´Ance tenutosi nei giorni scorsi a Villa Mimosa a Sassari
Patto di Stabilità: «modificarlo è la priorità»


SASSARI - Una mattina di dibattito per discutere sulle prospettive e le soluzioni del Patto di stabilità interno che negli ultimi anni ha esasperato il problema dei ritardati pagamenti della pubblica amministrazione, determinando una situazione di forte sofferenza per le imprese di costruzioni, già pesantemente colpite dalla stretta creditizia operata dalle banche a causa della crisi economico finanziaria.

All’iniziativa, organizzata dall’Ance Nord Sardegna presso la sede di Villa Mimosa, hanno preso parte amministratori locali, tra cui il sindaco di Sassari, insieme a funzionari di enti pubblici e titolari d’impresa. Ad aprire i lavori è stato Andrea Piredda, Presidente Ance Nord Sardegna. Sono intervenuti a seguire Giampiero Lavena, capo di Gabinetto dell’assessorato regionale al Bilancio, Cristiano Erriu, presidente dell’Anci Sardegna, il Prof. Mauro Mazza, dell’università degli Studi di Bergamo, Mirella Pintus, direttrice della Ragioneria Territoriale dello Stato e Romain Bocognani, Dirigente dell’Ufficio Studi dell’Ance.

«L’adozione di opportune modifiche alle norme che regolano i vincoli del Patto di stabilità, - dice Andrea Piredda - risultano ormai una priorità sollecitata da tutte le componenti economiche e amministrative del paese». Nelle more di tali correttivi, ha evidenziato l’Ance, non bisogna trascurare alcune possibilità offerte dalla normativa attuale per limitare gli effetti negativi del Patto. Una di queste consiste nel prevedere la gestione del Patto di stabilità interno a livello locale attraverso la sua regionalizzazione.

Attraverso tale strumento, già adottato con successo in molte regioni, verrebbero liberate, a costo zero e soprattutto a beneficio delle imprese e della pubblica amministrazione, una parte significativa dei pagamenti per opere pubbliche. «Questo meccanismo – sostiene Bocognani – nel 2011 si è dimostrato molto utile per limitare gli effetti negativi del Patto e liberare pagamenti dovuti alle imprese».

La Regione Sardegna – ha precisato Lavena – ha già applicato lo scorso anno tale strumento, liberando risorse per 50 milioni di euro a favore dei comuni della Sardegna. Considerata l’esperienza positiva della compensazione verticale, nel 2012 le disponibilità complessive saranno di 70 milioni, da trasferire agli Enti locali con maggior anticipo rispetto all’anno passato. Nel dibattito non sono mancati gli spunti per conoscere le reali sanzioni a cui le amministrazioni locali sono soggette in caso di sforamento dei vincoli del Patto. Quella del rispetto dei suoi vincoli, infatti, soprattutto nel caso dei comuni virtuosi, anche se appare come una facoltà delle Amministrazioni è in realtà una scelta obbligata, ha precisato il Sindaco di Sassari.

Troppo pesanti le sanzioni previste dall’attuale legge, hanno precisato il Presidente dell’Anci Sardegna e la direttrice della Ragioneria dello Stato. Si va da una sanzione pari all’entità dello sforamento al divieto di contrarre mutui per investimenti e assunzioni di personale a qualsiasi titolo, oltre che alla decurtazione del 30 per cento degli stipendi degli amministratori. In questo senso, la regionalizzazione del Patto di stabilità interno rappresenta, al momento, la più accreditata soluzione che permette di garantire il massimo utilizzo della capacità di spesa concessa dal Ministero dell’economia ai vari Enti locali, limitando le rigidità di bilancio del Patto.

Nella foto: un momento del dibattito
Commenti
13:20
Arrivano i decreti di assegnazione delle rispettive deleghe. Con qualche novità rispetto alle iniziali previsioni e un piccolo giallo: manca ancora il vicesindaco che a questo punto potrebbe essere annunciato sabato in occasione della presentazione ufficiale della squadra
11:24
Dall´amministrazione algherese un calcione alle polemiche sull´andamento della prima seduta consiliare definita da teatro dell´assurdo: «Va ribadita l´assoluta legittimità della stessa». Intervento di Pierino Arru, che voci insistenti danno in ritorno ad Alghero
19:19
Ieri sera, il sindaco di Sassari ha reso nota la sua Giunta. Nove assessori (cinque uomini e quattro donne) comporranno l´importante organo politico sassarese. Presidenza del Consiglio comunale al pentastellato Maurilio Murru
18/7/2019 video
«Sono anni che lavoriamo per cercare di dare al comparto turistico una marcia in più». L´obbiettivo principale per Marco Di Gangi, neo assessore al Turismo del Comune di Alghero «è uscire velocemente dal pantano dove siamo finiti». Certe sfide si vincono solo facendo gioco di squadra - sottolinea - è giunta l´ora di fare sistema. Le sue parole sul Quotidiano di Alghero.
17/7/2019 video
Alla città come agli anziani della casa di riposo comunale: è questo uno dei primi pensieri ed obbiettivi per Antonello Peru, l´assessore alle Opere pubbliche ed alle Manutenzioni del Comune di Alghero in quota Forza Italia. «Si tratta adesso di dare le risposte ai cittadini che ci hanno permesso di raggiungere questo risultato così importante». Le sue parole sul Quotidiano di Alghero.
18/7/2019
Tre i punti all´ordine del giorno dell´Aula: La nomina del vice presidente del Consiglio comunale, l´elezione dei componenti delle commissioni consiliari e la nomina della commissione consiliare Controllo e Garanzia
18/7/2019
La scelta della consigliera comunale di Maggioranza di dimettersi dalla carica di vicepresidente del Consiglio trova consensi nell´aula: «comportamento coerente»
17/7/2019
Il presidente nazionale del Psd´Az, Antonio Moro, scomoda Pino Careddu e riporta d´attualità ai fatti politici algheresi una sua celebre citazione. Dà a pieno il senso di quanto gli attuali vertici Sardisti si sentano «fottuti». Partito in subbuglio, c´è in corso una delicatissima guerra interna
17/7/2019 video
«Rimettiamo al centro delle politiche ambientali il cittadino e il turista, salvaguardando e ripartendo da quanto di buono è stato fatto in precedenza». Andrea Montis, assessore all´Ambiente del comune di Alghero, ringrazia i Riformatori Sardi per aver creduto sui giovani. Poi lancia un appello: lavoriamo tutti insieme senza distinzione tra maggioranza e opposizione. Le sue parole sul Quotidiano di Alghero.
18:13
Una delegazione del Comune di Marcellinara, centro della provincia di Catanzaro in Calabria, ha fatto visita in Comune per approfondire gli aspetti relativi al progetto del Reddito energetico
17:08 video
Presidente del Consiglio comunale è stato eletto Edoardo Tocco. Il sindaco ha presentato la sua giunta, partendo proprio dal suo vice, con delega alla Pianificazione strategica e allo sviluppo Urbanistico, Giorgio Angius (Riformatori). Le immagini
17/7/2019
Una medaglia e un gagliardetto in segno di riconoscimento per aver soccorso una signora anziana dal rogo della sua casa. Il sindaco ha incontrato i due soccorritori dell´incendio di via Galvani
© 2000-2019 Mediatica sas