Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaElezioni › «Scrutatori, Di Nolfo sterile protagonista»
S.A. 19 luglio 2012
Gli scontri politici tra Marco Tedde e Valdo Di Nolfo si rinnovano nel nuovo consiglio comunale. Stavolta è l´ex sindaco a tirare in ballo il consigliere di AlgueRosa sul nuovo criterio approvato dall´Aula per la scelta degli scutatori
«Scrutatori, Di Nolfo sterile protagonista»


ALGHERO - Gli scontri politici tra Marco Tedde e Valdo Di Nolfo non si placano nel consiglio comunale rinnovato: nemmeno ora che l'ex sindaco è all'Opposizione; e l'ex più giovane esponente dell'Aula è in Maggioranza. Ad accendere gli animi, stavolta, è il nuovo criterio per la scelta degli scrutatori, dalla chiamata diretta, alla moda per lunghi anni, si passa al sorteggio pubblico.

«Incomprensibile fuga in avanti quella del consigliere di Alguerosa Di Nolfo, che tenta di accreditarsi i meriti della decisione assunta dal Consiglio Comunale di scegliere per il futuro gli scrutatori col metodo del sorteggio» è il commento di Tedde sulle esternazioni di Di Nolfo, che si diceva orgoglioso di aver proposto la linea politica. E aggiunge: «Non è stata, quindi, la maggioranza di centrosinistra a modificare i criteri di nomina, ma maggioranza e opposizione assieme. E diversamente non sarebbe potuto essere posto che in Commissione elettorale è ed era presente un membro dell’opposizione».

Dunque nessuna ombra di «sospetto di scelte e spartizioni effettuate sulla base di appartenenze politiche» è la direzione condivisa anche dalla minoranza d'accordo «a dare a tutti gli iscritti alle liste la possibilità di esercitare il ruolo di scrutatore». E insistendo su uno sforzo che il Consiglio Comunale dovrebbe fare verso un metodo che privilegi la scelta di scrutatori disoccupati.

«Allora si che si potrà parlare di una vera rivoluzione» dice Tedde cui resta «l'amaro in bocca per lo sterile protagonismo del consigliere di Alguerosa», da considerarsi per il leader del Pdl cittadino «un serio ostacolo all’assunzione di un modo nuovo di fare le scelte che veda Consiglieri di opposizione e maggioranza insieme per fare il bene comune».

Nella foto: Marco Tedde
Commenti
8:20 video
Dopo Soru e Angioni, Castangia ad Alghero. Con lui il leader Pippo Civati e i candidati algheresi in lista, Giuliano Spanedda e Daniela Deriu. Sul caso-Alghero parla senza mezzi termini di «gesto folle». L'intervista
17:45 video
Parla di «sindrome di Tramatza» con Cabras che prima fa cadere Soru e non gli permette la rielezione e adesso lo sostiene per la segreteria del Pd: «ci si scambia di posto per non cambiare niente». L´intervista al Quotidiano di Alghero
23/10/2014 video
Il candidato alla segreteria regionale del partito democratico da Alghero lancia un monito: più partecipazione e apertura. E sulla spaccatura dei democratici in città è chiaro: «è uno dei primi problemi da affrontare». L'intervista
© 2000-2014 Mediatica sas