Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaAnimali › Runner: La solidarietà corre sul web
Antonio Burruni 31 luglio 2012
Tantissimi i messaggi (sia dalla Penisola che dall´estero) giunti in redazione per stigmatizzare l´episodio di violenza che ha colpito un inerme pastore tedesco
Runner: La solidarietà corre sul web


ALGHERO - “Raccapriccio”, “tremendo atto”, “inciviltà”, “barbarie”, “violenza”, “dolore”, “rispetto”, “rabbia”, “vergogna”, “ignobile gesto”, “atto vergogno e infame” e soprattutto “non dimenticatelo” e “ci vorrebbe una punizione esemplare per chi commette certi gesti”. Queste solo alcune delle parole e delle frasi che vengono ripetute più spesso all’interno delle e-mail che sono giunte in redazione (ed indirizzate anche ad altre testate giornalistiche ed alla Istituzioni del territorio) dopo la pubblicazione dell’articolo che riportava la notizia dell’atto di violenza subito dal cane Runner.

Dal Lazio (Roma, Latina e Mazzano Romano), dalla Lombardia (Milano, Brescia, Cabiate, Cernusco Lombardone e Segrate), dal Piemonte (Torino, Sant’Antonino di Susa e dalla provincia di Novara), dalla Liguria (Genova), dalla Toscana (Siena), dall’Emilia Romagna (Bologna e Parma), dalla Calabria, ma anche dalla Svizzera (Zurigo).

Non manca chi, dalla Penisola, senza avere nessun riscontro su ciò che è accaduto (e soprattutto da chi ha commesso il fatto), non trova di meglio che gettare fango a priori sull’Isola ed il suo popolo. «Questo episodio è una vergogna e una assurdità che richiede giustizia. Personalmente, non mi recherò sul territorio di Alghero nè in Sardegna, atti del genere testimoniano un livello di civiltà incredibilmente scadente e non ritengo giusto spendere il mio tempo e il mio denaro in un territorio incivile ed arretrato» e «Certamente non farò più vacanze nella vostra Regione per parecchio tempo e come me tante altre persone ve lo assicuro». Assicuriamo alle gentili signore, che di visitatori che hanno questa visione della nostra regione, ne facciamo volentieri a meno.

La richiesta di tutti è che le istituzioni non restino indifferenti e si adoperino per assicurare alla giustizia chi si macchia di simili reati «perché non è possibile che la facciano sempre franca». Tutti i lettori che ci hanno inviato le mail sottolineano soprattutto una cosa: «differentemente da quegli esseri che si vantano di definirsi “umani”, Runner non ha mai leso nessuno».
Commenti
17/10/2014
Presentata questa mattina a Sassari la terza edizione della campagna di monitoraggio dei cetacei del nord Sardegna promossa dal Dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Università degli Studi di Sassari
17/10/2014
Incrementati i controlli da parte dei gruppi ambientali, delle compagnie barracellari e delle guardie eco zoofile coordinati dalla Polizia locale
© 2000-2014 Mediatica sas