Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaCronacaCronaca › Frode Inps da 200mila euro
Red 8 agosto 2012
Accertamenti nei confronti di cittadini italiani residenti all’estero (ed iscritti quindi all’Aire) che percepivano la cosiddetta “pensione sociale”
Frode Inps da 200mila euro


ALGHERO - Anche nella Provincia di Sassari sono stati eseguiti accertamenti nei confronti di cittadini italiani residenti all’estero (ed iscritti quindi all’Aire) che percepivano la cosiddetta “pensione sociale”. E non sono mancate le sorprese. Nella scorsa primavera sono stati denunciati dalla Tenenza della Guardia di Finanza di Tempio Pausania cinque persone che riscuotevano l’“assegno sociale”, un beneficio che l’Inps eroga a soggetti ultrasessantacinquenni residenti abitualmente e continuativamente nel territorio dello Stato e che non hanno redditi o non superano determinati limiti reddituali (per il 2012 il limite è pari ad 5.577,00 Euro).

Quattro dei denunciati erano già residenti all’estero quando hanno richiesto di poter accedere al beneficio (ed hanno dichiarato falsamente l’ultima residenza avuta in Italia); il quinto, invece, si è trasferito all’estero quando già percepiva il beneficio e non ha comunicato la variazione all’Inps. Nel periodo dal 2005 ad oggi è stata accertata una frode complessiva di 197.982,00. Per tali azioni illecite sia i percettori sia quanti negli anni hanno riscosso i singoli importi mensili sono stati denunciati alla Procura Regionale della Corte dei Conti per aver causato un danno erariale che dovrà essere risarcito.

Le attività condotte dai Finanzieri non solo hanno interrotto l’erogazione mensile delle pensioni ma porteranno al recupero delle somme indebitamente percepite: un’ulteriore azione a tutela del bilancio statale che viene aggredito dai cosiddetti furbetti che sono tali non solo quando evadono tasse e imposte ma anche quando fanno spendere indebitamente agli Enti pubblici; essi ottengono benefici non dovuti ed impediscono, soprattutto, che tali benefici possano essere erogati a chi ha veramente bisogno e titolo a vederseli riconosciuti.
Commenti
25/5/2018
All´attività commerciale di Via La Marmora, i militari del Comando Carabinieri per la tutela della salute-Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Sassari hanno posto i sigilli nella mattinata di mercoledì. Una mattinata movimentata, visto che prima si è notato l´arrivo della Guardia di finanza e, successivamente, anche dei Carabinieri
17:32
Nell’ambito delle attività di contrasto all’evasione fiscale, le Fiamme gialle del Gruppo di Cagliari hanno condotto una verifica fiscale nei confronti di un’associazione sportiva dilettantistica con sede nel capoluogo
15:04
Nell’ambito dell’azione a tutela delle entrate ed a contrasto dell’evasione fiscale, le Fiamme gialle di Sarroch e quelle del Gruppo di Cagliari hanno concluso due distinti controlli nei confronti di altrettanti soggetti, proprietari di immobili
18:17
Proseguono i servizi straordinari di controllo del territorio disposti dal questore di Sassari Diego Buso ed effettuati dagli equipaggi del Commissariato di Pubblica sicurezza di Ozieri e del Reparto Prevenzione crimine Sardegna di Abbasanta
25/5/2018
Un giovane è stato denunciato per l´incendio dell´autovettura di un carabiniere ad Ozieri avvenuto nella notte del 30 aprile
25/5/2018
Intensa attività per gli uomini della Capitaneria di Porto di Olbia, che coordinati dal direttore marittimo, il capitano di Vascello Maurizio Trogu, hanno messo in atto un’operazione di polizia e vigilanza nelle Aree marine protette del nord Sardegna, scongiurando un gravissimo danno in campo ambientale a protezione degli stock ittici
26/5/2018
I militari della Guardia di finanza di Cagliari hanno scoperto due persone che hanno indebitamente usufruito dell’esenzione del ticket. Le attività ispettive hanno permesso di accertare che i soggetti versavano in una situazione economica non rientrante nei parametri per cui è prevista la concessione del beneficio
24/5/2018
Nell´ambito dell´operazione “Eclissi”, è stata scoperta un’ingente frode al bilancio nazionale da parte di imprese operanti nel settore delle energie alternative. Sequestrati due impianti fotovoltaici e 280 tra conti correnti, cassette di sicurezza e quote societarie
© 2000-2018 Mediatica sas