Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter Alguer.cat
Alguer.itnotiziesardegnaSportBasket › Bootsy Thornton, diamante in casa Dinamo
Red 8 agosto 2012
Una trattativa lunga e complessa condotta in porto dal diesse Federico Pasquini in pieno accordo con coach Meo Sacchetti e la dirigenza del presidente Stefano Sardara
Bootsy Thornton, diamante in casa Dinamo


SASSARI - La Dinamo Banco di Sardegna firma un accordo con l'esterno americano Marvis Linwood Thornton III, “Bootsy” come da anni è noto alla platea italiana ed internazionale della palla a spicchi, un giocatore di valore assoluto e riconosciuta caratura europea, elemento che ha in curriculum sette anni di Italia fra Cantù e Siena, tre scudetti in maglia Montepaschi (l'ultimo conquistato nella scorsa stagione di Lega A) ed esperienza di peso e sostanza vissute a Barcellona ed in Turchia con l'Efes Pilsen.

Una trattativa lunga e complessa condotta in porto dal diesse Federico Pasquini in pieno accordo con coach Meo Sacchetti e la dirigenza del presidente Stefano Sardara. Un vero e proprio colpo a effetto che conferma la bontà del progetto Dinamo Banco di Sardegna Sassari, società che negli anni ha saputo costruirsi una solida reputazione diventando meta ambita e gradita da alcuni dei più importanti interpreti della disciplina. Un innesto di grande valore arrivato a completare il puzzle biancoblu che ora, con Bootsy Thornton, acquista un uomo di grande esperienza cestistica, ulteriore perno da quintetto chiamato a mettere le sue qualità a disposizione della squadra nel viaggio sui tornanti della serie A e nell'affascinante avventura in Eurocup.

Nato a Baltimora il 30 luglio del 1977, 195 centimetri per 88 chilogrammi di peso, Bootsy Thornton inizia la sua carriera in Florida alla Dunbar High School (Florida) approdando poi, a 19 anni, al Tallahassee Junior College. La prestigiosa St. John’s University lo chiama nel 1998 e l'anno successivo Thornton è Mvp del torneo con il suo college campione della Big East Conference. Nel gennaio 2001 accetta la sfida dell'Europa e firma per Cantù: la scommessa è vinta, resta in
Brianza per tre anni e nel 2003 firma per la Montepaschi Siena. Il binomio è vincente: arrivano lo scudetto 2004, la Supercoppa (2004/2005) e la qualificazione alle F4 di Eurolega (2004). Bootsy è fenomeno che esplode e cattura l'interesse delle big europee.

Il Barcellona lo firma e lui gioca in canotta blaugrana una strepitosa F4 di Eurolega nel 2006. Il passaggio al Girona di coach Pesic gli vale un ruolo da specialista, il quarto posto nella Acb e la vittoria dell'Eurocup. Poi il ritorno a Siena (scudetto, Supercoppa e F4 con inserimento nell'All Eurolegue Second Team), l'esperienza con i turchi dell'Efes Pilsen con cui in tre anni vince titolo, Coppa di Turchia e Coppa del Presidente e la settima stagione italiana, la scorsa: arriva a Siena in corsa a dicembre in tempo per vincere la Coppa Italia ed il suo terzo scudetto biancoverde.
Commenti
21:04
Dinamo Sassari, Fondazione Dinamo e Banco di Sardegna in prima linea per la Giornata Nazionale Sla. Insieme, invitano alla massima partecipazione per la raccolta fondi promossa in collaborazione con l’azienda vitivinicola Sella&Mosca
8:47
Partono le iniziative per ricordare Lilli Coiana. Su tutti, il trofeo di pallacanestro femminile intitolato al medico sportivo
17/9/2014
Presentato questa mattina il nuovo play-guardia del Banco di Sardegna, che ha raggiunto il gruppo biancoblu dopo gli impegni mondiali con la nazionale dominicana
18/9/2014
Il Banco di Sardegna Sassari e l’’azienda isolana rinnovano la partnership per altri quattro anni. In uscita una serie di brik da collezione, celebrativi delle grandi imprese biancoblu della scorsa stagione
18/9/2014
Il giovane e promettente esterno danese, classe 1993, legato da un contratto triennale al Banco di Sardegna Sassari, si trasferisce in Belgio per continuare nel suo percorso di formazione e crescita
© 2000-2014 Mediatica sas