Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter Alguer.cat
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaSicurezza › Tribunali: Alghero e altre 6 sedi chiuse
S.A. 11 agosto 2012
Il Governo taglia 220 sedi staccate di tribunali in tutta Italia. Sette quelle sacrificate in Sardegna: Olbia, Alghero, Carboni, Iglesias, Macomer, Sorgono e Sanluri
Tribunali: Alghero e altre 6 sedi chiuse


ALGHERO - Il Governo Monti non ci ripensa e taglia 220 sedi staccate di tribunali in tutta Italia (oltre a 667 giudici di pace). Sette quelle sacrificate in Sardegna: Olbia, Alghero, Carboni, Iglesias, Macomer, Sorgono e Sanluri.

Tra i parlamentari sardi si è scatenata la guerra contro l'esecutivo. «In Sardegna si è tagliato tutto - spiega il deputato Pd Giulio Calvisi -. Questa è una ritirata dello Stato. Abbiamo chiesto che si riconoscessero le particolari condizioni della giustizia nell’isola. Dopo i pareri di Camera e Senato avevamo qualche speranza che la logica ragionieristica fosse messa da parte. Niente di tutto questo è accaduto».

Sono,tuttavia, stati mantenuti gli uffici nelle aree a forte presenza di criminalità organizzata. Il governo ha tenuto conto dei pareri espressi dalle commissioni Giustizia di Camera e Senato e del Csm riducendo il numero delle sedi da sopprimire, da 37 a 31, così come quello delle procure da cancellare, 31 rispetto alle 38 previste.
Commenti
29/7/2014
Durante il fine settimana, i Carabinieri del Reparto Territoriale di Olbia hanno controllato 87 automezzi, identificato 104 persone e deferito 5 persone in stato di libertà per guida in stato d’ebbrezza
16/7/2014
Il Comando di polizia locale di Olbia ha effettuato da febbraio a giugno una campagna di sicurezza stradale nella zona, sanzionando pesantemente 116 veicoli. Nei prossimi mesi i controlli proseguiranno e verranno ulteriormente intensificati
24/7/2014
In vista dell’assunzione, a partire da settembre, dell’incarico di Comandante in Seconda del Corpo dell’Arma, il Comandante interregionale dell’Italia Centrale Pasquale Debidda, in perlustrazione nell’isola, ha incontrato varie autorità con le quali ha affrontato diverse tematiche di rilevanza locale
© 2000-2014 Mediatica sas