Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter Alguer.cat
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaAeroporto › Scoppia la pace tra Lubrano e Peralda
S.A. 11 agosto 2012
A dividere le posizioni del primo cittadino e del manager che gestisce lo scalo algherese, la scritta dello sponsor San benedetto nel terminal partenze dell´aeroporto algherese. Incntro chiarificatore nei gironi scorsi a Sant´Anna
Scoppia la pace tra Lubrano e Peralda


ALGHERO - Sembrerebbe archiviata la polemica tra il sindaco di Alghero, Stefano Lubrano, e il direttore generale della Sogeaal, Mario Peralda. A dividere le posizioni del primo cittadino e del manager che gestisce lo scalo algherese, la scritta dello sponsor San benedetto nel terminal partenze dell'aeroporto algherese.

Una visibilità non identitaria dal punto di vista di Lubrano, ma necessaria nelle logiche di una campagna pubblicitaria molto redditizia per il Riviera del Corallo. Nei giorni scorsi un incontro a Sant'Anna tra i due ha portato ad «un chiarimento disteso e proficuo». Analizzate «le rispettive ragioni in un clima di estrema collaborazione», si è passati «all'individuazione di una soluzione condivisa in grado di far collimare le due esigenze: quella della Sogeaal di farsi strumento di marketing sempre più attrattivo ed efficace anche rispetto ai progetti di comunicazione dei grandi gruppi industriali e quello dell’amministrazione comunale di Alghero che mette in risalto la necessità di rafforzare il tema dell’identità».

Sarà fatta una sintesi tra le due visioni, senza che ciò comporti rinunce, passi indietro o penalizzazioni. Su questa intesa sarà basato lo sviluppo di iniziative congiunte sul tema della promozione nello scalo algherese. A breve saranno delineati meglio i dettagli di alcune ipotesi in cantiere, che andranno ad aggiungersi alla proposta fatta dalla Sogeaal di mettere a disposizione la parete centrale dell’aerostazione per ogni forma di valorizzazione e di promozione che si riterrà opportuno favorire.
Commenti
16:05
A denunciarlo è il Centro Studi dei Riformatori sardi, coordinato da Franco Meloni
13/9/2014
Il volo che doveva partire dall’aeroporto di Orio al Serio alle 11.45 verso la Riviera del Corallo, è decollato con oltre mezz’ora di ritardo. Una volta partito, per motivi ancora da chiarire, è stato deciso di farlo rientrare nello scalo orobico
© 2000-2014 Mediatica sas