Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaAmministrazione › Bando per il Nido algherese
S.A. 20 agosto 2012
La gara pubblica prevede la gestione dei servizi (pulizia, guardaroba e lavanderia e produzione pasti) per tre anni. Le domande dovranno pervenire entro il 24 settembre
Bando per il Nido algherese


ALGHERO - Nuovo appalto ad Alghero per la gestione del nido d’infanzia e il servizio di ludoteca. Il bando prevede la gestione dei servizi (pulizia, guardaroba e lavanderia e produzione pasti) per tre anni, prolungabili per altri due.

L’importo a base d’asta è quantificato in 1.618.234,66. Un valore che fa riferimento ad una capacità ricettiva di 60 bambini compresi nella fascia d’età tre mesi/tre anni per il nido d’infanzia, e 25 bambini compresi nella fascia di età tra i cinque e i dieci anni di età per la ludoteca.

Le domande dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12 del 24 settembre 2012 per posta raccomandata, celere o a mano, presso l’Ufficio Protocollo di questo Comune, Assessorato ai Servizi Sociali, Via San Anna. I plichi saranno aperti da una Commissione, appositamente istituita, nel corso della prima seduta pubblica, che si terrà il 26 settembre alle ore 10. | BANDO

Nella foto: la struttura per l'infanzia di Alghero
Commenti
22/6/2017
Il protocollo sulla chimica verde è stato ripreso in mano dalle forze politiche con l’obiettivo di essere integrato con nuovi investimenti, ma su questo argomento la politica locale non proferisce parola, nonostante rappresenti uno dei temi principali che coinvolge il destino dell’intero territorio del Nord Sardegna
21/6/2017
Il nuovo segretario del Partito democratico Gian Mirko Luiu ha convocato per mercoledì 28 giugno alle ore 19 presso la sede del Pd di Via Azuni 48, la prima riunione del direttivo cittadino
20/6/2017
Conti in ordine ma poco fedeli alle linee programmatiche della maggioranza. La minoranza entra a gamba tesa sul Rendiconto di gestione dell’esercizio 2016 approvato dai 5 stelle con 9 voti a favore mentre dai banchi dell’opposizione arrivano 5 voti contrari (astenuta Paola Conticelli del gruppo misto di maggioranza) con un dibattito tutto tecnico senza interventi da parte della maggioranza
© 2000-2017 Mediatica sas