Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter Alguer.cat
Alguer.itnotiziesardegnaCronacaCronaca › Torna in libertà Doddore Meloni
S.A. 8 settembre 2012
Resta soltanto il divieto di esercitare attivita´ imprenditoriali e commerciali e di ricoprire, non solo formalmente ma anche di fatto, qualsivoglia incarico nelle societa´ coinvolte nell´inchiesta
Torna in libertà Doddore Meloni


TERRALBA - A tre settimane dal suo arresto per frode fiscale, l'indipendentista di Terralba Salvatore 'Doddore' Meloni ha riacquistato stamattina la piena libertà.

Accogliendo la richiesta del difensore, il Gip del Tribunale di Oristano Annie Cecile Pinello ha disposto la revoca degli arresti domiciliari e del divieto di comunicazione con persone estranee al nucleo familiare. Meloni è al centro di un'inchiesta della Guardia di finanza, coordinata dalla Procura, per evasione fiscale legata alla sua attività imprenditoriale.

Per lui resta soltanto il divieto di esercitare attività imprenditoriali e commerciali e di ricoprire, non solo formalmente ma anche di fatto, qualsiasi tipo di incarico nelle società coinvolte nell'inchiesta.
Commenti
23/7/2014
L´auto è stata incendiata nella notte a Putifigari ed era stata rubata qualche ora prima nella zona del Lido ad un commerciante algherese di 58 anni
22/7/2014
Gli uomini della Guardia di Finanza di Olbia sono intervenuti per sequestrare le bombole contenenti gas di petrolio liquefatto conservati in depositi abusivi
23/7/2014
Nella notte, il 45enne Giampiero Matzeu è stato trovato senza vita, schiacciato dal mezzo meccanico rovesciatosi durante il lavoro
22/7/2014
Uno dei manifestanti che da ieri presidia il tetto di Palazzo Sciuti assieme agli operai della Multiss ha sofferto per l’accumulo di stress e per lo sbalzo termico
22/7/2014
Ventidue gli hotel segnalati ai carabinieri del Noe a Arzachena (19) e Golfo Aranci (3) per scarichi fognari non a norma, mentre sono 2 gli alberghi e un villaggio turistico a S.Teodoro allacciati abusivamente alla rete fognaria
22/7/2014
Nei giorni scorsi era stato ucciso il cane del superteste e il paese da ieri sera (lunedì) ha iniziato ad appendere anche lenzuola alle finestre con la scritta "Il silenzio è mafia"
© 2000-2014 Mediatica sas