Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaPolitica › Confermati gli uomini di Tedde
Red 12 settembre 2012
Riconferme politiche pesanti a Sant'Anna. Si sa, quando si tratta di fare scelte decise, anche fra alleati politici il conflitto se non è gestito politicamente può scatenare imprevedibili reazioni a catena
Confermati gli uomini di Tedde


ALGHERO - Sebbene non abbia ancora trovato la visibilità necessaria per diventare un problema politico, i malumori per le scelte di Stefano Lubrano, sono già qualcosa di più che un semplice mal di pancia. Si sa, quando si tratta di fare scelte decise, anche fra alleati politici il conflitto se non è gestito politicamente può scatenare imprevedibili reazioni a catena. E niente è più devastante di una nomina incauta, di una decisione tecnica improvvisata, di una imposizione. Sono in molti a pensare che la risposta perentoria e graffiante alla autocandidatura di Elisa Vacca per risolvere con una scelta indubbiamente brillante, molto politica e poco partitica, un problema cruciale. Al massimo, visto il ruolo nazionale di Vacca, si può dire che l’esponente comunista abbia peccato di generosità. Il rischio di conflitto è latente. Ma altrettanto incombente.

Fra le pieghe del proclama del sindaco, infatti, quasi en passant, si confermano le scelte fatte ai primi di luglio, confermando in alcuni ruoli cruciali, dall’ufficio stampa alla segreteria del sindaco, le stesse persone che erano state chiamate in quel ruolo dal sindaco precedente. Che non si tratti di ruoli tecnici è evidente. E nemmeno di personale già nei ruoli comunali (come aveva fatto Soru in Regione). Si tratta invece di uomini di fiducia che Marco Tedde legittimamente aveva scelto e nominato con contratti ad personam. Si tratta di riconferme pesanti che preoccupano la sinistra algherese che si considera decisiva per la legittimazione di un candidato che veniva dalla destra.

Basta scambiare due parole con la stragrande maggioranza dei consiglieri dei partiti di maggioranza, oltre ai politici di riferimento, per capire come sembrasse a tutti naturale un ricambio fisiologico, senza bisogno nemmeno di invocare lo spoil system all’americana. Se si aggiunge a questi elementi di frizione la differente veduta che fa capo all'area Democratica di Enrico Daga su tanti argomenti (in ultimo il Parco), e si somma la precedente nomina di Paola Scanu, già presente nella lista che doveva presentare Marco Tedde, come assessore al bilancio, con un colpo di mano notturno in cui Mario Bruno aveva coinvolto Valdo Di Nolfo, proprio a dispetto di Carlo Sechi ed Elias Vacca, si può immaginare lo stato di tensione politica che sta incubando sulla via di Sant’Anna.

Nella foto: Consiglio comunale ad Alghero
Commenti
10:24 video
Il presidente della Regione Francesco Pigliaru e il presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi hanno firmato a Sassari, nell´Aula Magna dell´Università, il Patto per la Sardegna. Renzi, come ha ricordato il sindaco Nicola Sanna, è il secondo premier che viene in visita a Sassari (il primo fu Alcide De Gasperi nell’immediato secondo dopoguerra). Presenti tutte le massime istituzioni
17:24
Un ritrovato quoziente di ragionevolezza conduce il consigliere Pais e il gruppo consiliare di Forza Italia di guadagnare le posizioni dell’Udc, anche ad oltre sei anni di distanza dal disatteso programma di interventi a favore della famiglia approvato dal consiglio comunale nel 2010 e rimasto lettera morta, così come i precedenti atti in materia di sostegno alla famiglia
11:06
Il portavoce nazionale del Movimento 5 Stelle e vicepresidente della Camera, insieme alla parlamentare sarda Emanuela Corda, si presenterà per sollecitare l´Agenzia delle Entrate nell´applicazione della legge 228
28/7/2016
E’ noto infatti che, pur essendo quest’ultima una società sana e con i conti in regola, la Giunta in carica, dovendo portare a compimento un “regolamento di conti” non finanziari ma legato a guerre politiche interne alla maggioranza, decide di far “saltare per aria” la Secal
29/7/2016
I rappresentanti degli otto Comuni - Sassari, Alghero, Castelsardo, Porto Torres, Sennori, Sorso, Stintino e Valledoria - hanno firmato l´atto costitutivo della Rete metropolitana del Nord Sardegna
28/7/2016
La frenesia di chiudere l’argomento in tempi troppo rapidi e senza far tesoro delle eccezioni e delle riflessioni suggerite praticamente da tutte le forze esterne alla Maggioranza, dentro e fuori il Consiglio Comunale, fa sorgere il sospetto che il sindaco e la sua Maggioranza, non riuscendo a dimostrare a convenienza della proposta, stiano perseguendo obiettivi diversi da quelli che vanno sbandierando. E forse ne sapremo di più quando sapremo a chi sarà affidato il servizio di riscossione esterno dei tributi algheresi
28/7/2016
Il premier dovrebbe fare due tappe, una in Prefettura l´altra all´Università. Il Patto per la Sardegna, tra continuità territoriale aerea, treni ed energia, vale circa 2,5 miliardi di euro
© 2000-2016 Mediatica sas