Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaPolitica › «Niente demagogia, trasparenza»
Red 14 settembre 2012
Così l´amministrazione guidata da Stefano Lubrano risponde alle sollecitudini del Popolo della Libertà, che per bocca di Mario Conoci incalzava il Centro-sinistra affinché pensasse a lavorare
«Niente demagogia, trasparenza»


ALGHERO - «Senza proclami, senza inutili trionfalismi, ma con la certezza di rispondere a ciò che chiedono i cittadini, l’Amministrazione Lubrano ha fatto una scelta di campo netta e trasparente. Ha deciso di fare quello che la gente chiede a gran voce e che Stefano Lubrano ha condiviso in campagna elettorale: contenere le spese e lavorare». «Su questa linea, molto semplice e forse per questo clamorosa, ha anticipato di oltre un mese ciò che è oggi previsto dal Decreto Monti, finalizzato a ridurre i costi dell'amministrazione, con una serie di cancellazioni di spese superflue».

Così l'amministrazione guidata da Stefano Lubrano risponde alle sollecitudini del Popolo della Libertà, che per bocca dell'ex assessore e coordinatore azzurro, Mario Conoci, incalzava il Centro-sinistra affinché pensasse a lavorare. «Ma è forse quel cambiamento che i cittadini auspicano e che l’Amministrazione sta interpretando ponendosi come riferimento in Sardegna per sobrietà e concretezza che provoca più di una speculazione da parte di opinionisti e coordinatori di partito provinciali che si sovrappongono ai coordinatori locali quasi a delegittimarli».

«Se l’Amministrazione di Stefano Lubrano avesse voluto fare demagogia - sottolinea ancora - avrebbe suonato la grancassa enfatizzando inutilmente scelte semplici e lineari che di fatto rompono con la vecchia politica e con le sue liturgie che oggi si confermano più che mai inutili». «La demagogia, né tantomeno i richiami a presunte elusioni delle regole democratiche, non fa parte del bagaglio culturale dell’Amministrazione Lubrano - precisano ancora dal Centro-sinistra - e questo è dimostrato dal fatto che ha deciso di attuare veramente, e da subito, quel cambiamento annunciato ai cittadini, all’interno di un programma sottoposto al voto e ratificato alle elezioni».

Nella foto: consiglio comunale di Alghero
Commenti
24/6/2016
La solidarietà dell´associazione “la Rete delle Donne di Alghero” all´assessore algherese Natacha Lampis e al consigliere comunale sassarese Lalla Careddu
21:19
Dal Regno Unito, un sogno, un progetto della mia generazione e prima di Spinelli (e ancora prima di Churchill), che ha dato all’Europa 70 anni di pace, spazzato in una notte da un voto popolare. I vecchi hanno deciso il futuro dei giovani. Ci sarà da ricostruire. E da riflettere
23:05
Domani ad Osilo, nel Borgo di San Lorenzo, la festa provinciale delle ACLI. Un confronto sulle politiche regionali e nazionali sul lavoro, servizi di orientamento per i giovani e musica con una gara di canto sardo
16:56
E´ stata costituita un´associazione, di cui fa parte integrante l´omonimo movimento identitario sardo non indipendentista e non italianista, che propone «un programma realizzabile»
24/6/2016
La scelta di uscire dall’Unione è un segnale che io ritengo profondamente sbagliato, ma chiaro e forte
24/6/2016
All’euroscetticismo dobbiamo rispondere con l’euro-certezza, l’euro-fiducia. Un contropensiero, un movimento coeso e diffuso, che si regga su un sistema europeo nuovo, sul piano sociale, economico, politico
© 2000-2016 Mediatica sas