Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaCronacaCronaca › Orani: è caccia al complice assassino
Sabrina Brandone 15 settembre 2012
Continua la caccia all´assassino rapinatore che nella mattinata di venerdì, durante una rapina in una gioielleria di Orani, ha ucciso il suo complice. L´uomo è fuggito a piedi portando con sé il bottino e la registrazione della rapina, ripresa dalle telecamere di videosorveglianza del negozio
Orani: è caccia al complice assassino


NUORO - E' finito tragicamente nel sangue la rapina avvenuta venerdì nel paese di Orani. Uno dei due rapinatori, Francesco Menneas, 22 anni di Orgosolo, è stato ucciso con un colpo alla testa, partito accidentalmente dall'arma del complice. Inutili gli interventi chirurgici cui è stato sottoposto, il giovane è morto dopo qualche ora all'ospedale di Nuoro. Erano le 10 di mattina, quando due giovani armati entrano nella gioielleria Dessolis.

All'interno del negozio, oltre al proprietario, c'è un rappresentante. Durante il blitz uno dei malviventi perde il caricatore di una mitraglietta e nel tentativo di ricaricarla, ha esploso accidentalmente un colpo, ferendo così il complice, Francesco Menneas. Il criminale si da immediatamente alla fuga a piedi, non prima però di aver portato via con lucidità e freddezza, il bottino e la registrazione delle immagini dell'impianto di videosorveglianza. Ora è caccia all'uomo. C'è stretto riserbo per le indagini della Compagnia dei Carabinieri di Ottana, che stamattina hanno tenuto un vertice in Procura a Nuoro.

Gli inquirenti stanno seguendo diverse piste, a partire all'identificazione del rapinatore Francesco Menneas, 22 anni appena. Il giovane era incensurato. I carabinieri ipotizzano che oltre ai due esecutori del colpo, vi siano stati altri complici. Ipotesi che potrebbero portare a sviluppi nelle prossime ore. Per ora, l'unico elemento utile alle indagini è la traccia lasciata dal proiettile partito accidentalmente dalla mitraglietta. Infatti, il tipo di arma utilizzata potrà aiutare gli inquirenti nelle indagini.
Commenti
27/1/2015
Una macchina della polizia di Stato è andata dietro una Merdeces tra Latte Dolce e viale Porto Torres, in regione Tana di Lu Mazzoni
18:00
Nella notte nuovo furto nelle scuole di Alghero. Ritrovati in tempo record i computer rubati alla Cunetta, tra i quali vi erano anche quelli svaligiati nell'istituto in via Grazia Deledda
27/1/2015
Microcar bruciata nella notte in località Monte Agnese. Il gesto potrebbe essere legato a liti precedenti avvenute tra due famiglie
14:32
In seguito all’articolo pubblicato ieri sulla pagina di Portotorres24.it, in cui si comunicava la notizia della chiusura della casa di riposo "Domo Mea", intervengono i familiari degli ospiti
27/1/2015
Situazione esplosiva a Cagliari. La questione dei parcheggiatori senegalesi abusivi sta raggiungendo livelli di guardia. Numerosi gli episodi dei giorni scorsi che hanno visto anche intervenire alcuni rappresentanti politici
18:24
Tre senegalesi protagonisti del grave episodio di questa mattina sono stati arrestati. I parcheggiatori abusivi avevano aggredito dei Carabinieri intervenuti per sedare gli animi riguardo le pressanti richieste per i posti auto
27/1/2015
Intervento su Cagliarioggi.it del consigliere comunale di Forza Italia Stefano Schirru. Momenti di tensione di fronte al palazzo del Comune in via Sonnino a Cagliari tra i senegalesi e i carabinieri. L'esponente di opposizione chiama in causa il sindaco Zedda
26/1/2015
Vicino all´attività, è stata scoperta anche una discarica di materiali pericolosi priva di autorizzazioni, sempre avviata dal 32enne
27/1/2015
Le fiamme sono partite dall´interno e in pochi minuti hanno divorato gli arredi facendo esplodere i vetri del mezzo. E´ il secondo attentato contro lo stesso imprenditore
27/1/2015
Il 26 gennaio 2015, i carabinieri della stazione di Capoterra hanno denunciato in stato di libertà per il reato di ricettazione un giovane cagliaritano, E.A. del 1980.
26/1/2015
Attentato dinamitardo nella notte. A Sinnai è stato preso di mira un bar circolo privato. Attimi di paura tra la popolazione del comune del cagliaritano.
25/1/2015
Il sindaco di Sennori, Roberto Desini, a nome di tutta l’amministrazione comunale e di tutto il paese, esprime la massima solidarietà al primo cittadino di Bultei, Francesco Fois, vittima di un vile attentato
26/1/2015
«Ora lo Stato deve intervenire. Quanto sta accadendo ai primi cittadini dei paesi della nostra isola, non può più essere tollerato, meritano tutela e sicurezza e la garanzia di poter amministrare senza la paura che qualcosa di grave prima o poi accada a loro e ai propri familiari»
© 2000-2015 Mediatica sas