Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaParchi › Parco, Lubrano succede a Sasso
Red 17 settembre 2012 video
Sarà un presidente a tempo. Primo passo l´abolizione di qualsiasi emolumento. La prossima settimana l´assemblea che eleggerà il nuovo Consiglio d´amministrazione. Prosegue la discussione in Coalizione
Parco, Lubrano succede a Sasso


ALGHERO - Dopo l'apertura della verifica politica nella coalizione, nessuna sorpresa lunedì sera a Casa Gioiosa, dove era convocata l'assemblea del Parco Regionale di Porto Conte, a pochi giorni dalla riunione mandata deserta venerdì dall'assenza della Maggioranza di Centrosinistra al governo della città di Alghero. All'ordine del giorno l'elezione del nuovo presidente: nominato, come anticipato dalla mattinata odierna, Stefano Lubrano (25 presenti, 16 favorevoli, 9 astenuti alla seconda votazione), che succede a Francesco Sasso, in carica dall'aprile del 2010, quando era stato eletto con 24 voti a favore su 25.

L'assemblea si è aperta con il presidente uscente che ha tracciato un breve excursus dei lavori portati a termine in questi anni, elencando - non senza orgoglio - i numerosi risultati conseguiti da Casa Gioiosa e catalogando come «attacchi volgari» quelli subiti da alcuni settori di Sant'Anna [GUARDA], a cui sono seguite le pubbliche scuse dello stesso Melis, capogruppo della Lista Lubrano, per le sue affermazioni a mezzo stampa [GUARDA]. Mai come nell'ultimo periodo, infatti, il Parco di Tramariglio ha potuto contare su una dotazione finanziaria così cospicua, grazie sopratutto alla capacità relazionale e politica di Francesco Sasso. Sasso ha rivendicato il ruolo politico proprio del presidente, mettendo in guardia la nuova assemblea sulle scelte future. Scelte che avranno ripercussioni importanti.

Ha poi preso la parola il neo eletto Presidente Lubrano per un breve saluto ad assemblea e direttivo uscente [GUARDA]. Sarà ora interessante capire quale futuro attenderà la riserva protetta, posto che la nuova maggioranza cittadina ha in serbo numerose novità, anche in termini gestionali. Nominato il nuovo Consiglio d'amministrazione (composto da due membri), infatti, i sei mesi successivi saranno orientati principalmente - come sottolineato dallo stesso Sindaco - a semplificare e ottimizzare la proposta di governo del Parco, pienamente rappresentativo della comunità e con costi estremamente contenuti.

Nella foto: Stefano Lubrano e Francesco Sasso
Commenti

© 2000-2018 Mediatica sas