Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroAmbienteAmbiente › Piste ciclabili pericolose: dossier
C.S. 21 settembre 2012
Sui pericoli delle piste ciclabili di Alghero il Wwf ha realizzato un dossier inviato al Sindaco Stefano Lubrano e al Comandante dei Vigili Urbani
Piste ciclabili pericolose: dossier

ALGHERO - Alghero ha speso tanti soldi pubblici per fare le piste ciclabili e allora pedaliamo. Si viaggiamo in bici per la città, per contribuire ad una mobilità sostenibile, ma fate attenzione - come dice Lucio Battisti - “alle buche più dure” e come denunciano al Wwf che, sui pericoli delle piste ciclabili, ha realizzato un dossier inviato al Sindaco Stefano Lubrano e al Comandante dei Vigili Urbani. Si parte con le buche della pista ciclabile che dal porto di Alghero, sulla via Garibaldi, raggiunge l’ospedale marino in viale I° Maggio.

Il dossier del Wwf evidenzia le buche in prossimità dei tombini che risultano infossati rispetto al livello stradale; tombini con griglie disposte parallele e non trasversalmente rispetto all’asse viario, tutte trappole per ciclisti. Particolarmente pericolosa una vera e propria buca, assimilabile ad una sorta di voragine, che avrebbe già causato la caduta di un ciclista poco prima che gli ambientalisti iniziassero a scattare le foto per il dossier.

Tuttavia gli autori della segnalazione, il punto più critico e pericoloso ritengono sia il tratto finale della pista nei pressi del semaforo (ora spento) tra il Camping Mariposa e l’Ospedale Regina Margherita in viale I° Maggio, in quanto le auto in direzione Alghero si trovano le biciclette contromano, senza che ci sia un segnale stradale che informi dell’inizio della pista e del restringimento di carreggiata.

Le foto scattate dagli attivisti del Wwf sembrano dimostrare pienamente queste affermazioni. Certo la pista non è conclusa e i lavori dovranno riprendere in autunno, la situazione è solo temporanea, però gli ambientalisti chiedono interventi urgenti di messa in sicurezza. E allora, dopo le “riparazioni” necessarie sulla pista ciclabile si potrà in sicurezza “ripartire certamente non volare ma viaggiare”. Dove il volare, oggi, sta per “volare” per terra a causa delle buche.

Foto dossier Wwf Alghero
Commenti
9:33
Preoccupazione per il livello eutrofico della laguna del Calich ad Alghero. Nonostante gli impegni dell'assessorato regionale alle Opere pubbliche datati novembre 2015 nessun finanziamento ad oggi risulta deliberato per dirottare i reflui depurati
20:14
«Oggi siamo in grado di sconfessare le malelingue e le bugie del management di Abbanoa». Giorgio Vargiu, presidente di Adiconsum Sardegna in occasione dell’incontro organizzato presso la Casa delle Associazioni non nasconde la sua soddisfazione in merito all’ordinanza “storica” del Tribunale di Cagliari che ha dichiarato l’ammissibilità della class action contro Abbanoa
21:04
In seguito alle notizie sulla class action diffuse da alcune Associazioni dei Consumatori, Abbanoa precisa che al momento «é stata solo superata la fase di ammissibilità, come avvenuto con la precedente class action (sempre su Porto Torres) poi bocciata nel merito»
8:18
Un nuovo Osservatorio del mare nel Parco Nazionale dell’Asinara punto di riferimento anche per la Corsica
12:54
Incontro ad Alghero con la costituzione del tavolo tecnico-operativo sulla gestione degli arenili. Presenti tutti gli enti coinvolti, a vario titolo, nei processi e procedimenti amministrativi e gestionali della Posidonia spiaggiata. Le dichiarazioni degli assessori Raniero Selva e Raimondo Cacciotto
21/2/2017
Dalla relazione di servizio della Polizia locale risulta che “il sindaco Sean Wheeler segnalava agli operanti, che nella Via Josto , dietro la chiesa della Consolata, erano stati installati dei motori di condizionatori"
20/2/2017
Si tratta di un percorso sulla cresta della falesia che da Polt´Agra porta alle strutture militari della seconda guerra mondiale di Punta Giglio. Appuntamento domenica 26 febbraio
20/2/2017
L´incontro si è svolto nei giorni scorsi tra il sindaco Sean Wheeler, l´assessora all´Ambiente, Cristina Biancu, e l´amministratore unico di Ambiente 2.0, Francesco Maltoni. L´amministrazione comunale e i massimi vertici dell´azienda hanno approfondito lo stato del servizio per la raccolta dei rifiuti.
© 2000-2017 Mediatica sas