Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter Alguer.cat
Alguer.itnotiziealgheroSportCalcio › ko interno per l´Alghero
Antonio Burruni 7 ottobre 2012
Il Porto Corallo Villaputzu sbanca il Mariotti per 1-3. Dopo il vantaggio di Serra su rigore, gli ospiti hanno ribaltato il risultato con le reti di Meloni, Nuvoli ed Ibba
ko interno per l´Alghero


ALGHERO - Il Porto Corallo Villaputzu sbanca il "Mariotti" battendo per 1-3 la 1945 Alghero. Dopo il vantaggio di Serra su rigore, gli ospiti hanno ribaltato il risultato con le reti di Meloni, Nuvoli ed Ibba.

Mister Calvia schiera una difesa a 4, con i fratelli Peana centrali, Marco Piras a destra e Pirisi a sinistra; centrocampo con Alessandro Piras ed Urgias centrali e gli esterni Nuoto (a destra) e Matteo Tedde (a sinistra), a sostegno di Serra e Pierotti.

PRIMO TEMPO:
4’ Matteo Tedde serve dalla sinistra Serra che batte Galasso. Ma l’arbitro annulla per fuorigioco, su segnalazione dell’assistente;
8’ punizione dalla sinistra, torre aerea di Ferreira e Piras, sempre di testa, colpisce la parte alta della traversa. Azione resa vana da un fuorigioco;
12’ punizione dalla sinistra di Serra, tuffo di Pierotti, che di testa colpisce in pieno il palo alla sinistra dell’immobile Galasso;
19’ Serra prova a sorprendere Galasso direttamente dalla bandierina, ma il portiere risponde coi pugni;
23’ Antonelli ci prova da lontano e la palla sorvola di poco la traversa;
25’ cross dalla sinistra di Musio e Nuvoli cerca da due passi la deviazione di testa, ma goffamente tocca prima col petto e poi con la mano;
Nel ribaltamento di fronte, Pierotti viene atterrato in area da Piras e l’arbitro concede il penalty.
26’ Dal dischetto, Serra spiazza Galasso: 1-0.
29’ Pierotti lamenta un fastidio al quadricipite femorale destro e chiede il cambio. Entra Urrazza.
34’ Un po’ a sorpresa, Meloni approfitta di una difesa locale ferma e batte Zani sotto l’incrocio dei pali alla sinistra del portiere: 1-1
38’ Punizione da destra di Serra, i rimpalli in area favoriscono la zampata mancina di Stefano Peana, che però mette oltre la traversa.
40’ Buona discesa di Nuvoli, che dal limite dell’area sfiora il palo alla sinistra di Zani.
45’ Matteo Tedde, strattonata, entra in area e va a terra. L’arbitro fa proseguire.

SECONDO TEMPO:
3’ un lungo lancio in verticale da metà campo consente a Nuvoli di presentarsi solo davanti a Zani ed a batterlo: 1-2.
8’ Buona conclusione in diagonale di Meloni, che da destra sfiora l’incrocio opposto;
Subito dopo, Antonelli serve Ferreira, che dal limite sfiora la traversa;
12’ Su azione d’angolo, buon destro di Marco Piras, con palla di poco alta;
20’ Rasoterra di Ferreira e Zani si salva in corner con l’aiuto del palo.
Sull’angolo, Zani salva deviando oltre la traversa una conclusione di De Martino.
31’ Il neoentrato Ibba approfitta di un’amnesia difensiva e batte Zani in diagonale.
39’ Serra, dal limite, costringe Galasso alla parata in due tempi.
46’ Cross di Delogu che trova solo in area Ibba, che incorna alto.
49’ Zani respinge una conclusione di De Martino.

1945 ALGHERO – PORTO CORALLO VILLAPUTZU 1-3:
1945 ALGHERO: Zani, Marco Piras, Stefano Pirisi, Andrea Peana, Alessandro Piras, Stefano Peana, Nuoto, Urgias (20’st Amadu), Pierotti (29’ Urrazza), Serra, Matteo Tedde. Allenatore Antonello Calvia.
PORTO CORALLO VILLAPUTZU: Galasso, Marongiu (26’st Massessi), Piras, Delogu, Nanami, Musio, Meloni, Antonelli (26’st Pichiri), Ferreira (30’st Ibba), De Martino, Nuvoli. Allenatore Marco Cossu.
ARBITRO: Porqueddu di Ittiri
RETE: 26’ Serra (Rig.), 34’ Meloni, 3’st Nuvoli, 31’st Ibba.
Commenti
19:06
I ciociari, già precedentemente penalizzati di due punti, si vedono togliere un altro punto dalla Commissione Disciplinare
8:11
I due rossoblu salteranno la sfida, in programma domenica pomeriggio al Sant’Elia, contro il Parma, che dovrà fare a meno di Gabriel Paletta
22/4/2014
Da oggi pomeriggio sono stati messi in vendita i tagliandi per la penultima partita casalinga dei rossoblu, che domenica 27 aprile, alle ore 15, ospiteranno i ducali al Sant’Elia
22/4/2014
Il giocatore dell’Arzachena è stato squalificato «per avere, a gioco fermo, dopo uno scontro di gioco, calpestato volontariamente la coscia di un calciatore avversario che si trovava a terra»
© 2000-2014 Mediatica sas