Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroSportBasket › Basket A1, la De Souza passa al Viterbo e la Mercede perde un’altra atleta
Marcello Moccia 26 maggio 2005
Con il team catalano Flavia De Souza ha ottenuto medie di 11,7 punti e 5,6 rimbalzi in poco più di 30 minuti di utilizzo, risultando decisiva soprattutto nella serie finale dei playout contro Chieti quando ha contribuito alla salvezza di Alghero
Basket A1, la De Souza passa al Viterbo e la Mercede perde un’altra atleta


ALGHERO - La Mercede Alghero continua a perdere i propri pezzi. Dopo la cessione di Milka Bjelika al Taranto e il quasi addio di coach Manrico Vaiani; il club bianco-azzurro saluta anche Flavia De Souza. La brasiliana si è accasata con la neo promossa Viterbo. La società laziale ha ingaggiato anche Ines Ajanovic ed ha confermato Siccardi, Santucci e Schiesaro. Nata il 4/9/1982 a Ribeirao Preto, ala/pivot di 1.87, Flavia De Souza nella sua carriera ha giocato in patria con le maglie di Atletica Sao Paulo, Bnc Osasco, Vasco de Gama, Americana e Sao Cartado, guadagnandosi anche diverse convocazioni per le nazionali giovanili brasiliane. Due stagioni trascorse in Spagna, prima allo Yaya Maria en Panha e successivamente all’Ourense, poi l’anno scorso l’approdo alla Mercede Alghero per la sua prima esperienza italiana. Con il team catalano ha ottenuto medie di 11,7 punti e 5,6 rimbalzi in poco più di 30 minuti di utilizzo, risultando decisiva soprattutto nella serie finale dei playout contro Chieti quando ha contribuito alla salvezza di Alghero mettendo a segno 20 punti sia in gara 1 che in gara 3, coincise con due vittorie esterne del quintetto algherese. Il più grande traguardo riscosso a livello di nazionale è senz´altro la medaglia d´argento ai Mondiali under 21 del 2003. Durante il primo atto della sua carriera nella nostra A1, l´atleta verdeoro ha reso 292 punti e 139 rimbalzi in 768´, risultando decisiva nei play-out vinti contro Chieti. Alle buone statistiche costruite in regular season (11,7 punti e 5,6 rimbalzi in 30´ di utilizzo) si aggiunga la migliore media percentuale della squadra isolana nel tiro da due. L’accordo raggiunto tra le parti avrà validità annuale ma la società sta lavorando per un’opzione anche sulla prossima stagione: «Si tratta di una giocatrice con un gran fisico – commenta il coach gialloblù Carlo Scaramuccia – ancora giovane ma con alle spalle già un anno di esperienza nel nostro campionato. Può giocare in diversi ruoli e questo ci garantirà varianti tattiche notevoli, permettendoci di schierare quintetti con caratteristiche diverse nel corso di una partita. Sono convinto che il suo acquisto sia un investimento importante anche in ottica futura perché ha ancora ampi margini di crescita abbinati all’atteggiamento giusto per lavorare e continuare a migliorare».
Oltre alla scelta del nuovo coach, la Mercede si trova un´altro grattacapo. In quale impianto giocare la prossima stagione di serie A1 che partirà il primo week end di ottobre?
Il Pala Corbia ha ottenuto dalla Fip la deroga solo per un anno. Se dal massimo organo del basket italiano non dovesse arrivare un´ulteriore deroga e - peggio ancora - se i lavori per la posa del parquet alla palestra La Cunetta non dovessero iniziale; la Mercede sarebbe costretta ad emigrare da Alghero. Olmedo o Porto Torres le possibili destinazioni. Il tutto sarebbe un´assurda punizione soprattutto per i tifosi.

Nella foto: Flavia De Souza
Commenti
22:04
Gli uomini di coach Vincenzo Esposito cedono di un punto davanti alle scarpette rosse. 106-107 il risultato dopo 45´ al PalaSerradimigni, nel match valido per la decima giornata del campionato di Lba
© 2000-2018 Mediatica sas