Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaAmministrazione › Protesta, Brau: umiliato e offeso
Red 29 novembre 2012
Scoppia la polemica intorno alla nomine del sindaco Lubrano. A parlare di «scelta che umilia l'intera città di Alghero» è il geometra Mario Gesuino Brau, che aveva presentato la propria candidatura per la società Alghero In House
Protesta, Brau: umiliato e offeso


ALGHERO - La nomina del Cda del Parco e dei presidenti di Secal e In House, in attesa delle decisioni sulla Fondazione Meta, la rappresentanza comunale in seno al Consorzio Industriale Provinciale, la direzione dell'Area Marina Protetta di Capo Caccia-Isola Piana e il futuro del Consorzio Universitario, chiude la prima fase del percorso di verifica iniziato da oltre due mesi e mezzo all'interno della maggioranza algherese.

E' il sindaco ad archiviarla ufficialmente nella conferenza stampa di questa mattina [GUARDA] in cui ha reso noto i nomi di Salvatore Marino e Lorenzo Tagliarini, alla guida, rispettivamente, della società per la riscossione dei tributi e per le manutenzioni. Scelta che però non raccoglie - come spesso accade - il favore di tutti gli interlocutori interessati. Così come era successo per la quotata candidatura di Umberto Borlotti, poi ritirata in aperta polemica sulle modalità di scelta, è l'ora del geometra Mario Gesuino Brau (aveva avanzato la sua candidatura per la società Alghero In House), che senza senza mezzi termini parla di «umiliazione e offesa». Ecco la lettera integrale inviata al Quotidiano di Alghero.

Ill.mo sig. Sindaco Lubrano,
gli scrivo la presente perché mi sento più umiliato che offeso, dall'apprendere da Alguer.it, che alla presidenza di In House è stato nominato un "suo carissimo amico" nonché supporter della sua campagna elettorale. E pertanto mi domando: Era proprio il caso di sbandierare ai quattro venti questa Sua millantata trasparenza chiedendo pubblicamente dei Curriculum professionali se poi aveva già in mente di distribuire a suo piacimento l'incarico a In House, alla Secal e al Parco Terrestre di Porto Conte? Lei non ha offeso soltanto chi ha creduto per un attimo alla sua ostentata trasparenza, inviando ingenuamente (purtroppo devo costatare con amarezza e anche vergogna di essere caduto in questo suo meschino raggiro) il curriculum professionale, ma ha offeso e mortificato l'intera città di Alghero. Lei, nonostante la sua roboante campagna elettorale all'insegna del "Nuovo che cambia" con questa sua azione, nel nominare tutte persone facenti parte del suo entourage elettorale, ha dimostrato che non solo non è diverso dai sindaci che l'hanno preceduto (e da lei alquanto criticati) ma con questa volgarissima azione si è dimostrato anche peggio di loro, chiedendo dei "Curriculum pubblici" per poi gettarli, son sicuro senza neanche guardarli, nella spazzatura. Sono molto offeso proprio per questo sua "leggerezza" nel trattare persone serie, oneste e laboriose come il sottoscritto, seppur non facenti parte del suo carrozzone politico. In House, siccome dovrà occuparsi del decoro cittadino e dunque delle manutenzioni delle strade, degli edifici, e insomma di tutto ciò che riguarda le infrastrutture primarie della città, che ci azzecca mettere alla presidenza il "suo amico" laureato in economia e commercio e non un Tecnico con una lunga esperienza di contabilità e direzione dei lavori, che sappia distinguere un Computo Metrico Estimativo da un Capitolato dei lavori? Ma tant'è che il mondo o il modo di gestire la politica, che lei aveva promesso di cambiare....continua ad andare come prima e peggio di prima. Con molta amarezza
.

Nella foto: Stefano Lubrano a Sant'Anna
Commenti
22/6/2017
Il protocollo sulla chimica verde è stato ripreso in mano dalle forze politiche con l’obiettivo di essere integrato con nuovi investimenti, ma su questo argomento la politica locale non proferisce parola, nonostante rappresenti uno dei temi principali che coinvolge il destino dell’intero territorio del Nord Sardegna
21/6/2017
Il nuovo segretario del Partito democratico Gian Mirko Luiu ha convocato per mercoledì 28 giugno alle ore 19 presso la sede del Pd di Via Azuni 48, la prima riunione del direttivo cittadino
20/6/2017
Conti in ordine ma poco fedeli alle linee programmatiche della maggioranza. La minoranza entra a gamba tesa sul Rendiconto di gestione dell’esercizio 2016 approvato dai 5 stelle con 9 voti a favore mentre dai banchi dell’opposizione arrivano 5 voti contrari (astenuta Paola Conticelli del gruppo misto di maggioranza) con un dibattito tutto tecnico senza interventi da parte della maggioranza
© 2000-2017 Mediatica sas