Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaAmministrazione › Meta, arriva Paola Saluzzi. Di Nolfo: adesso parlo io
S.A. 8 marzo 2013
L´esponente della maggioranza boccia (nuovamente) la linea del sindaco e l´assessore Cardi, a poche ore dalla presentazione ufficiale ad Alghero del nuovo cda della Fondazione Meta, ma plaude il decisionismo di Lubrano
Meta, arriva Paola Saluzzi
Di Nolfo: adesso parlo io


ALGHERO - «Non ero e non sono d’accordo con la nomina di Paola Saluzzi presidente di Meta. Non ero, e non sono d’accordo con l’idea di un presidente testimonial, che fosse Saluzzi, Obama o Nelson Mandela. Ma sono una persona e un politico leale, il Sindaco ha, legittimamente, scelto, e io pur non condividendo mi adeguo». Il consigliere comunale di AlgueRosa, Valdo Di Nolfo, a poche ore dalla presentazione ufficiale a Sant'Anna, rompe il silenzio sulle nomine del cda della Fondazione che gestisce gli eventi culturali, museali e turistici in città (distaccandosi anche dalle dichiarazioni ufficiali espresse qualche giorno fa da AlgueRosa).

L'esponente della maggioranza, che già in passato si era espresso negativamente sull'ipotesi-Saluzzi [LEGGI], boccia la linea del sindaco e l'assessore Cardi: «non la condivido, l’ho combattuta, ma Stefano, che spesso è stato rimproverato di non essere decisionista, questa volta ha fatto una scelta e non resta altro che prenderne atto, da ora in poi bisogna, semplicemente, prestare attenzione, e vedere se questa scelta funziona, se dà i frutti che sono stati promessi: contatti internazionali, prodotto Alghero venduto dovunque, slancio per l’economia eccetera». Di Nolfo non è d'accordo con un progetto che seppur «chiaro e ben studiato», destina alla cultura uno spazio «complementare alla promozione turistica del territorio».

«Credo che questa idea rovesci il cannocchiale - spiega - io parto da Alghero per guardare il mondo, e non viceversa. Penso che ci sia bisogno di uno sguardo prioritario alla Cultura, ai nostri musei (che vanno fatti funzionare alla grande, e le competenze ci sono), ai nostri operatori culturali (che sono bravi, e che se si dà loro l’occasione, e i mezzi, sono capaci di grandi cose), e ai nostri operatori turistici (quelli seri, quelli che rischiano di tasca per offrire opportunità al turista che il nostro sistema non dà)».

Risorse locali, «un consiglio di amministrazione fatto di trentenni», «di musei, mostre, cinema, spettacoli, teatro, sempre, tutto l’anno, con la regia della Fondazione» è il progetto-Meta secondo Di Nolfo. E conclude: «Paola Saluzzi è stata scritturata per andare in giro per il mondo a vendere il prodotto Alghero. Io penso: prima registrare, mettere a regime, far funzionare il prodotto culturale Alghero. Poi venderlo diventa facile, e non c’è nemmeno bisogno di grossi testimonial. Prima la Cultura, poi il Turismo, e faccio molta fatica a ragionare così, perché per me la Cultura deve servire prima di tutto a formare cittadini migliori, solo dopo a creare economia, ma tant’è. Detto questo, il mio Sindaco e Alma Cardi hanno scelto. Staremo a vedere».

Nella foto: Paola Saluzzi e Valdo Di Nolfo
Commenti
15/12/2018
Non siamo su “Scherzi a parte”, ma nella realtà politica di Alghero. Il Centrodestra algherese, con in testa Forza Italia, organizza all’improvviso l’irruzione nel presidio, ma scoppia il parapiglia. Ecco i fatti
18:12
Nella sede di corso Vittorio Emanuele la presentazione del direttivo composto da Antonio Chessa, Franco Manca, Marilena Simile, Daniele Zucca, Andrea Scarpa, Antonio Masala e il consigliere comunale Alessandro Carta
15/12/2018
Lo ha stabilito ieri mattina la Giunta comunale di Sassari, con la modifica e l´integrazione della delibera n.299 del 4 ottobre, con la quale è stato approvato il “Disciplinare per assegnazione e individuazione aree pubbliche per singole attrazioni di spettacoli viaggianti”
14/12/2018
Con la pubblicazione del bando prende il via l´iter per valorizzazione dello stabile denominato "Centro Velico", nella piazza davanti al mare della Renaredda. La struttura è stata costruita circa dieci anni fa
© 2000-2018 Mediatica sas