Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaIncendi › Sassari-Alghero: è attentato. 5 mezzi bruciati a Olmedo
S.A. 24 luglio 2013 video
FOTO | Si tratta dei mezzi utilizzati per la realizzazione della nuova strada a scorrimento veloce. Sul posto i Vigili del fuoco di Alghero. Nessun dubbio sull'origine dolosa del rogo. Le immagini
Sassari-Alghero: è attentato
5 mezzi bruciati a Olmedo


ALGHERO - Incendiati nella notte tra martedì e mercoledì cinque mezzi della ditta Movistrade impiegati per la realizzazione della Sassari-Olmedo-Alghero, nel tratto Olmedo-Rudas (località Mala a morrere). Tre dei quali sono andati completamente distrutti dalle fiamme (caterpillar e camion). Sul posto - nei pressi della vecchia azienda Quadriflor, in comune di Olmedo - sono intervenuti i Vigili del fuoco del distaccamento algherese poco dopo le 22.30. E' stato un'automobilista a notare le fiamme e il fumo acre, a lanciare l'allarme.

Con loro i Carabinieri di Alghero che si occupano delle indagini. Intorno all'una, gli operatori sono riusciti a dominare l'incendio e limitare i danni per due mezzi, danneggiati solo parzialmente. Sull'origine del rogo non ci sarebbero dubbi, sarebbe di chiara origine dolosa; sono state, infatti, rinvenute delle diavoline, presumibilmente utilizzate per appiccare le fiamme.

Questa mattina il cantiere non ha subito alcun blocco, con i lavori che sono regolarmente proseguiti. Il tratto che collega il paese di Olmedo alla cantoniera di Rudas, infatti, secondo quanto dichiarato dall'assessore ai Lavori Pubblici, Angela Nonnis, in occasione della recente apertura dell'ultimo tratto della Sassari-Alghero, potrebbe aprire già ad ottobre.

Nella foto: l'intervento notturno dei Vigili del fuoco
Photogallery
Commenti

28/9/2016
Nella campagna antincendi 2016 sono stati registrati 2.495 incendi. I roghi più importanti si sono verificati in occasione dei quattro avvisi di condizioni meteo avverse
28/9/2016
Poco oltre la mezzanotte di ieri, il rogo ha danneggiato quattro autovetture parcheggiate in Via Vittorio Emanuele, davanti alla caserma dei Carabinieri: tre appartenevano a militari ed una alla figlia del primo cittadino Nannino Marteddu
© 2000-2016 Mediatica sas