Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotizieolbiaSpettacoloTeatro › Teatro: la bicicletta rossa arriva a Palau
A.B. 27 gennaio 2014
Lo spettacolo della compagnia Principio Attivo Teatro è in cartellone domani, martedì 28 gennaio, alle ore 10.30, al CineTeatro Montiggia, per la Stagione di Teatro Ragazzi 2013-14 del Cedac
Teatro: la bicicletta rossa arriva a Palau


PALAU - L'arte di sopravvivere nel paese di BanKomat: “La bicicletta rossa” della compagnia Principio Attivo Teatro (in cartellone domani, martedì 28 gennaio, alle ore 10.30, al “CineTeatro Montiggia” di Palau, per la Stagione di “Teatro Ragazzi 2013-14” del “Cedac”) racconta di una buffa famiglia che si mantiene inserendo le sorprese negli ovetti di cioccolato.

Un compito particolare e certamente delicato, da cui dipende la felicità di tanti bambini, ma che rappresenta, in forma di fiaba, anche uno specchio della società, tra sfruttamento della manodopera e ingiustizie sociali: il padrone della fabbrica, signore del paese è il signor BanKomat, proprietario si direbbe pure della luna e delle stelle, e ciò significa che tutto ha un prezzo e per fare qualsiasi cosa bisogna pagare. Marta, una bambina che deve ancora nascere, descrive le tragicomiche (dis)avventure dei suoi (futuri) parenti, nel tentativo di sbarcare il lunario pur tra mille difficoltà, comprese le vessazioni del potentissimo datore di lavoro, quasi un piccolo imperatore per gli abitanti del paese, costretti a sottostare alla sua volontà e ai suoi capricci. La famigliola cerca di sopravvivere, con coraggio e determinazione, forte dell'affetto e dello spirito di solidarietà, e dopo tante peripezie e imprevisti sarà proprio il tenero sogno di un bambino, Pino, il fratellino della protagonista, a convertire «uno strumento di oppressione in mezzo di liberazione».

Una fiaba moderna, su temi scottanti come la povertà e fondamentali come la dignità e la libertà: La bicicletta rossa del Principio Attivo Teatro, con drammaturgia di Valentina Diana e regia di Giuseppe Semeraro, prova a «trasformare la quotidianità in un miracolo che resiste…». Lo spettacolo (vincitore del “Premio Eolo Awards 2013” per la miglior drammaturgia dell’anno) è interpretato da Giuseppe Semeraro, Silvia Lodi, Otto Marco Mercante, Dario Cadei, Cristina Mileti, le fantasiose scenografie sono di Dario Cadei ed i costumi di Cristina Mileti; la voce fuori campo è di Rebecca Metcalf, mentre le bande sonore e le musiche portano la firma di Leone Marco Bartolo.
Commenti
© 2000-2017 Mediatica sas