Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaCronacaRiti › Don Antonello Mura Vescovo di Lanusei| Video
G.M.Z. 31 gennaio 2014 video
La decisione di Papa Francesco annunciata questa mattina in contemporanea al Vaticano nelle Diocesi di Alghero-Bosa e Lanusei. Le prime parole del nuovo Vescovo. Le immagini
Don Antonello Mura Vescovo di Lanusei| Video


ALGHERO - La Diocesi di Alghero-Bosa accoglie con gioia la nomina di Don Antonello Mura nuovo Vescovo di Lanusei. La decisione di Papa Francesco è stata annunciata questa mattina in contemporanea al Vaticano nella Cattedrale di Alghero dal Vescovo Mauro Maria Morfino, alla presenza di tutte le autorità politiche e militari del territorio e alla gran parte del presbiterio diocesano, compreso Mons. Pietro Meloni, Vescovo emerito di Nuoro e grande amico di Mons. Mura. «Spenderò tutte le energie per la chiesa di Lanusei» ha detto il nuovo Vescovo davanti a numerosi fedeli accorsi per l'annuncio.

Si legge nella comunicazione del Vaticano: «Il Santo Padre Francesco ha accettato la rinuncia al governo pastorale della diocesi di Lanusei (Italia), presentata da S.E. Mons. Antioco Piseddu, in conformità al can. 401 § 1 del Codice di Diritto Canonico. Il Papa ha nominato Vescovo di Lanusei (Italia) il Rev.do Antonio Mura, del clero della diocesi di Alghero-Bosa, Vicario Episcopale per la Cultura e Responsabile regionale del Progetto Culturale della Cei».

Don Antonello Mura, finora parroco della comunità del SS. Nome di Gesù in Alghero e Vicario Episcopale per la Cultura della Diocesi di Alghero-Bosa, era stato ordinato sacerdote il 1° agosto 1979, nel suo paese di origine, Bortigali. Dopo l’ordinazione sacerdotale ha svolto numerosi e prestigiosi incarichi e ministeri. Il motto scelto dal nuovo presule è una frase di Sant’Ireneo: “La gloria di Dio è l’uomo vivente”. «Da esso – ha detto Mons. Mura – attingo una doppia fedeltà: a Dio e alle persone che incontrerò».
Commenti

16:31
Il Gremio dei contadini di Sassari renderà omaggio al proprio Santo Patrono San Giovanni Battista della nebbia. Al termine della funzione religiosa, presieduta da Don Giuseppe Virgilio, si svolgerà il rito “dell’intregu” con il passaggio della bandiera
© 2000-2016 Mediatica sas