Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroLettereAmbiente › Spumante a Capo Caccia, bavaglio alla Commissione
Sergio Ginesu 6 febbraio 2014
Di seguito la lettera inviata alla redazione del Quotidiano di Alghero da parte del prof. Ginesu, membro della Commissione di Riserva dell´Area Marina Protetta, in merito al nuovo progetto promosso in collaborazione con la Cantina di Santa Maria La Palma, il Parco di Porto Conte e i Diving Center
Spumante a Capo Caccia, bavaglio alla Commissione


Come membro della Commissione di Riserva dell'Area Marina "Capo Caccia-Isola Piana" ho ricevuto tramite mail la richiesta da parte della stessa ad esprimere un parere sull'iniziativa di sistemare nei fondali dell'Area Marina A.M.P. una gabbia metallica con un certo numero di bottiglie di spumante o comunque di un vino di una nota azienda vinicola. La comunicazione mi giunge con il numero di protocollo 86, il giorno 21 gennaio del 2014! Ho ingenuamente risposto esprimendo le mie perplessità sull'iniziativa che credevo si dovesse ancora attuare perché non avevo seguito le vicende attraverso i giornali ed i commenti che ne sono seguiti ma ritenendo che il mio parere (ed ovviamente quello di tutto il resto della Commissione) avesse una certa validità sebbene il ruolo della Commissione di Riserva non sia deliberante ma solo di indirizzo.

Incuriosito dalla strana reazione seguita alle mie osservazioni ho "frugato" nell'archivio di Alguer.it e solo oggi apprendo che questo giornale, con un articolo di Sara Alivesi, pubblica la notizia con l'iniziativa già avviata il giorno 11 novembre del 2013, cioè 2 mesi prima che ci venga richiesto il parere [GUARDA] [LEGGI].

Se inizialmente la mia reazione è stata di perplessità rispetto all'idea di progetto, oggi a cose fatte, mi sento profondamente ingannato dal comportamento di chi di dovere e non sono disposto ad assecondare le idee che non condivido, soprattutto se forzate. Voglio ricordare a chi l'avesse dimenticato che io sono stato investito in questo ruolo dalla comunità di Alghero che orgogliosamente rappresento e sento di doverla rappresentare negli interessi di tutti gli algheresi, almeno della stragrande parte, mettendo a disposizione la mia esperienza e la mia coscienza. Non entro in merito alla realizzazione dell'iniziativa poiché i responsabili dell'A.M.P. possono attuarlo essendo titolati a farlo ma sono disgustato dal comportamento che giudico sconveniente. La discussione che è emersa a seguito dell'articolo della Alivesi mi conforta e mi da ragione sulla dubbia utilità dell'iniziativa.

*Dipartimento di Scienze della Natura e del Territorio Università di Sassari
Commenti
9/12/2017 video
Indecorose le condizioni di tutta l’area ad Alghero, con infestanti e sporcizie di ogni genere. Verde non curato e macerie da smaltire: nel mucchio spiccano perfino alcuni water bianchi. Le immagini
9/12/2017
A tutt’oggi permane la situazione originale di affondamento e non si vede nessuna attività tendente al recupero, dopo che anche la Capitaneria ha avvertito e diffidato il proprietario nel farlo in tempi ragionevoli
9/12/2017
«La Regione punta alla tutela ed alla valorizzazione dei paesaggi rurali», sottolinea l´assessore regionale dell´Urbanistica Cristiano Erriu, intervenuto giovedì sera al convegno “Tutela e valorizzazione di ulivi plurisecolari"
© 2000-2017 Mediatica sas