Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaOpinioniRegionePatto leonino, Pigliaru sottomesso a Renzi
Marco Tedde 26 luglio 2014
L'opinione di Marco Tedde
Patto leonino, Pigliaru sottomesso a Renzi


Un caso di patrocinio infedele: il presidente Pigliaru è come un avvocato che, rendendosi infedele ai suoi doveri professionali, danneggia la parte che dovrebbe difendere. La rinuncia non solo ai ricorsi, ma addirittura agli effetti positivi che dovessero derivare da eventuali pronunce di accoglimento è un atto di sottomissione totale, come mai si era visto in tutta la storia dell’Autonomia. Il risultato è un patto leonino, in cui uno dei contraenti prende tutto ciò che c'è da prendere senza nulla dare in cambio e la controparte dà tutto ciò che è in suo possesso, che viene maldestramente propagandato come un evento epocale. Sicuramente lo è, ma in senso negativo: un vero e proprio flagello di dimensioni bibliche che impoverirà un’intera generazione di sardi. Ancora una volta la Sardegna viene messa sotto schiaffo dal Governo Renzi: con la riforma del Titolo V della Costituzione sottrarrà alla Sardegna prerogative fondamentali; col nuovo patto di stabilità la Sardegna viene depauperata di proprie risorse economiche. Sarebbe interessante comprendere le ragioni per cui, mentre il presidente Pigliaru illustrava l’accordo fallimentare, qualche assessore sghignazzasse beffardo verso l’opposizione. Forse il nominato, eletto da nessuno, era compiaciuto del servigio reso ai suoi riferimenti romani e non riusciva a trattenere la soddisfazione dinanzi a chi più modestamente, ma sicuramente con meno supponenza e molta più dignità, vorrebbe rappresentare il popolo sardo. L'impegno delle opposizioni nel vigilare sull'operato nefasto della Giunta Pigliaru dovrà essere centuplicato.

*Consigliere regionale e vicecapogruppo di Forza Italia
Commenti
21/1/2017
L’assessore regionale degli Enti locali Cristiano Erriu ha inviato una richiesta di incontro urgente al sindaco della Città Metropolitana di Cagliari Massimo Zedda, al presidente del Consiglio delle Autonomie locali Andrea Soddu ed al presidente dell’Anci Sardegna Pier Sandro Scano
20/1/2017
«Fatto gravissimo, ci opporremo in tutte le sedi», dichiara l´assessore regionale degli Enti locali Cristiano Erriu
20/1/2017
Il capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale ha preannunciato un´interrogazione per sapere, «perché la Giunta regionale non ha attivato tutti i canali necessari a fare rete con le Amministrazioni locali e per quale motivo anche di fronte ad un drammatica situazione di isolamento per intere comunità non è intervenuta con mezzi adeguati al caso avvenuto?»
20/1/2017
Città sarde escluse dalla ripartizione dei fondi del Governo. Dall´Esecutivo Gentiloni, duro colpo alla pessima riforma regionale degli enti locali
20/1/2017
«I Comuni non sono e non verranno lasciati soli. Già disponibili 2milioni di euro per gli interventi in urgenza», annuncia l´assessore regionale della Difesa dell´Ambiente, con delega alla Protezione civile Donatella Spano
21/1/2017
«Decisioni immediate per le zone colpite. Grazie a tutti gli amministratori per il grande impegno». Così, la Presidenza del Consiglio regionale ha risposto al sindaco Giuseppe Ciccolini
20/1/2017
Tutti gli operatori dell’Agenzia Forestas e del Corpo forestale e di vigilanza ambientale, sono a disposizione dei sindaci dei Comuni in emergenza neve a supporto delle attività zootecniche. Salvati due dipendenti Forestas bloccati dalla neve in una casermetta
© 2000-2017 Mediatica sas