Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaIncendi › Incendio tra Alghero e Sassari. Oltre 40 ettari di macchia bruciati
S.A. 26 agosto 2014 video
Le fiamme minacciano le case nell'agro algherese, nei pressi della borgata. Disposta l' evacuazione. E’ in corso l’intervento dei Vigili del Fuoco, il Corpo Forestale, la Protezione civile e l'Ente Foreste. Le immagini dei soccorsi
Incendio tra Alghero e Sassari
Oltre 40 ettari di macchia bruciati


ALGHERO – Un incendio è divampato nella tarda mattinata di oggi (martedì) nelle località Monte Zirra e Monte Pedrosu, nei pressi di Santa Maria La Palma. Le fiamme si sono estese fino al confine con Sassari a causa del vento che ha reso difficili le operazioni di soccorso.

Secondo una prima stima sono oltre 40 gli ettari di macchia mediterranea andati in fumo: lentischio, corbezzolo, palma nana bruciati dal rogo di cui si ipotizza un origine dolosa. Per le case più esposte della borgata algherese è stato necessario disporre l'immediata evacuazione. Dopo qualche ore la situazione è tornata alla normalità e i residenti hanno fatto rientro nelle loro abitazioni.

Sul posto hanno operato il Corpo Forestale, i Vigili del Fuoco e la Protezione civile di Alghero e Sassari, oltre al personale dell'Ente Foreste. Per via aerea sono intervenuti tre canadair e tre elicotteri regionali.


Ultimo aggiornamento alle 20
Commenti

24/8/2016
Il bilancio è di un centinaio di metri quadri di macchia mediterranea andati in fumo a Porticciolo ma si è temuto il peggio perchè il rogo rischiava a causa del vento di estendersi fino al vicino campeggio. Singolare l´iniziativa del titolare del campeggio che mette una taglia sul piromane
19:04
Un rogo si è sviluppato nelle campagne tra Sindia, Suni e Sagama. Pronto l´intervento di due canadair decollati dall´aeroporto di Olbia e tre elicotteri del Corpo Forestale Regionale
22/8/2016
Paura per la coppia, che percorreva la Strada Statale 131, all´imbocco di Santa Giusta. Pare che a scatenare il rogo, sia stato un errore del benzinaio, che qualche chilometro prima avrebbe sbagliato a fare il pieno mettendo benzina al posto del gasolio
© 2000-2016 Mediatica sas