Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaEconomiaEconomia › In arrivo la nuova banconota da 10euro
Red 1 settembre 2014
Il 23 settembre prossimo inizierà a circolare la nuova banconota da 10 euro. Sarà facilmente riconoscibile poiché presenta motivi grafici simili a quelli del biglietto della prima serie
In arrivo la nuova banconota da 10euro


CAGLIARI - Nel 2001 i paesi aderenti alla moneta unica erano 12, oggi l'euro è, per diffusione, la seconda moneta al mondo, i paesi aderenti sono 18 ed il numero delle banconote in euro in circolazione è raddoppiato in poco più di un decennio. Un progetto imponente e ambizioso che ha coinvolto circa 334 milioni di cittadini; il processo di sostituzione della prima serie di banconote in euro ha avuto i primi effetti tangibili nel maggio 2013 (la progettazione ha avuto inizio nel 2005) con l'introduzione del taglio da 5 euro serie “Europa” che sta gradualmente sostituendo la banconota della prima emissione. L'introduzione della nuova serie interesserà tutti i tagli in ordine crescente e si articolerà nell'arco di diversi anni.

Il 23 settembre prossimo inizierà a circolare la nuova banconota da 10 euro. Sarà facilmente riconoscibile poiché presenta motivi grafici simili a quelli del biglietto della prima serie, ma allo stesso tempo avrà una veste grafica rinnovata (centrata sulla figura mitologica greca di Europa dalla quale il nostro continente prende il nome) e varie caratteristiche di sicurezza nuove e più avanzate che lo renderanno ancora più difficile da falsificare grazie alla rinnovata banda olografica, al numero di taglio ottenuto con inchiostro brillante e cangiante e la stampa di particolari in rilievo che ne consente la verifica alle persone ipovedenti. Le nuove banconote della serie “Europa” vengono trattate con uno speciale rivestimento protettivo che le rende più resistenti all'usura, ciò consentirà una minore frequenza di sostituzione, con una riduzione in termini di costi e di impatto ambientale.

Come la prima serie di banconote in euro, l'autenticità dei nuovi biglietti potrà essere facilmente controllata attraverso il tatto e la vista, applicando il metodo del “toccare, guardare, muovere” illustrato sul sito internet della Banca Centrale Europea. Come per il taglio da 5 euro, la prima serie di banconote continuerà a circolare fino a quando la BCE non ne disporrà il “fuori corso”; da quel momento le vecchie banconote perderanno il potere liberatorio nei pagamenti ma sarà possibile cambiarle presso gli sportelli della Banca d'Italia senza limiti di tempo. L'Eurosistema è impegnato in iniziative informative e a sostegno dell'adeguamento dei dispositivi di controllo dell'autenticità e delle apparecchiature per la selezione e accettazione delle banconote entro la data di introduzione del nuovo biglietto.

Dallo scorso mese di giugno la Filiale di Sassari della Banca d'Italia ha avviato un'opera di sensibilizzazione dei soggetti maggiormente interessati alla gestione del contante quali banche, poste, società di servizi, operatori del commercio e forze dell'ordine. Sono stati organizzati incontri per illustrare le nuove caratteristiche di sicurezza delle banconote che hanno visto coinvolte direttamente più di 150 persone. Il personale della Banca d'Italia è a disposizione degli operatori, dei cittadini e delle istituzioni per fornire le informazioni e l'assistenza necessarie ad assicurare il regolare passaggio alla nuova banconota oltre che disponibile ad organizzare incontri per la formazione di tutte le figure professionali che operano con il contante.
Commenti
18:27
«Lo sviluppo passa per la green economy», hanno dichiarato gli assessori regionali della Difesa dell´Ambiente e degli Enti Locali, in occasione della conferenza internazionale Greening the Islands Italia
9:24
Su 44 gare di importo superiore a 5 milioni aggiudicate nel biennio, 32 sono state assegnate a imprese provenienti da altre regioni
26/5/2016
Un fatturato di 1 milione e 560mila euro e 31 dipendenti. Sono i numeri scritti sul bilancio consuntivo del 2015 approvato dall´assemblea della società in house Multiservizi Porto Torres
25/5/2016
Per l´amministrazione regionale starebbero facendo resistenza alla rinegoziazione degli interessi sui mutui agevolati, previsti dalla legge del 1985. La rabbia dell´assessore Maninchedda
© 2000-2016 Mediatica sas