Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCulturaArchitettura › 5 giorni ad Alghero tra conferenze e lectio aperte
D.C. 15 settembre 2014
Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare alle lezioni tenute da giornalisti, scrittori, editori e docenti sui temi dell’urbanistica e alle conferenze che avranno luogo presso l’ex Asilo Sella e il Liceo Classico di Alghero a partire da oggi
5 giorni ad Alghero tra conferenze e lectio aperte


ALGHERO – Diversamente dalle altre Università a numero chiuso, che di solito usano sottoporre agli studenti un test d’ingresso a crocette, il Dipartimento di Architettura di Alghero, ha adottato già da diversi anni il criterio di un corso introduttivo per individuare le competenze degli studenti. Quest’anno la procedura avrà inizio oggi (lunedì 15 settembre), consentendo dunque a 40 studenti, scelti tra quelli che hanno fatto domanda, di iscriversi al corso di studio in Urbanistica del Dipartimento di Architettura Urbanistica e Design dell’Università di Sassari. Il corso, coordinato da Francesco Indovina, sarà organizzato secondo modalità ricche e articolate, comprendenti lezioni, interventi, conferenze e testimonianze, al fine di rendere chiaro agli studenti cosa andranno a studiare e come e quale sarà il contenuto del mestiere dell’urbanista. Tra le iniziative, anche lezioni aperte al pubblico tenute da rilevanti personalità esterne alla scuola, le quali si terranno presso l’Asilo Sella del Lungomare Garibaldi di Alghero, alle ore 17.

Precisamente, la cittadinanza è invitata a partecipare all’incontro con la scrittrice, giornalista e politica Luciana Castellina martedì 16 settembre, per discutere del tema “La politica? Si!” e giovedì 18, in presenza del presidente della Marsilio editore Cesare De Michelis, nonché professore di letteratura moderna presso l’Università di Padova, per parlare di “Leggere …romanzi”. Si proseguirà poi sabato 20 con Cristina Collu, direttrice del museo Mart di Rovereto, e con il tema “Museo e città”, per poi concludere il ciclo di incontri con il pubblico lunedì 22 settembre con Paola Viganò, professore allo Iuav di Venezia, che affronterà il tema “Pensare l’avvenire: architettura e città”.

A queste quattro lezione aperte si aggiungeranno inoltre tre conferenze, organizzate dalla libreria Il Labirinto e l’Associazione culturale Alghenegra in collaborazione con il Dadu. Domani verrà ad esempio presentato il libro di Milena Agus e Luciana Castellina, edito da Nottetempo, intitolato “Guardati dalla mia fame”; a coordinare i lavori Fabio Bacchini, Luciana Castellina e Francesco Indovina, mentre Giovedì 18 sarà la volta del confronto, guidato da Arnaldo Bibo Cecchini, tra Cesare De Michelis e Ivan Blecic sul tema “Il libro di carta sopravvivrà all’elettronica?”. Si concluderà poi sabato 20 con il dibattito “L’arte fa bene alla città” coordinato da Aldo Lino, al quale parteciperanno Cristiana Collu, Gabriella Esposito e Ignazio Chessa. Tutte le conferenze si svolgeranno nella Sala delle conferenze del liceo classico di Alghero in via Carlo Alberto 92, alle ore 20.
Commenti

© 2000-2016 Mediatica sas