Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaAmministrazione › Tedde ghigliottina Pais: lite annunciata
Sara Alivesi 19 settembre 2014 video
Ad Alghero va in scena un "duello" da 15 minuti e 28 secondi, probabilmente un record. Di cui non andare fieri visto che il risultato è non aver discusso dell´unico punto all´ordine del giorno, ossia il Rendiconto. L´integrale dall´Aula ma con un finale a telecamere spente.....
Tedde ghigliottina Pais: lite annunciata


ALGHERO - Fu così che il Presidente del Consiglio comunale di Alghero "ghigliottinò" il consigliere comunale più ribelle. La scena si consuma in Aula con uno scambio di botta e risposta, accenni di sfida fino a che Matteo Tedde con le prerogative che il suo ruolo gli consente ha tolto la seduta e la parola a Michele Pais, l'ex assessore particolarmente agguerrito durante queste ultime sedute in cui si discute di bilancio (seppur quello riferibile all'ex sindaco Lubrano), mandando tutti a casa.

Un duello da 15 minuti e 28 secondi, probabilmente un record. Di cui non andare fieri visto che il risultato è non aver discusso dell'unico punto all'ordine del giorno, ossia il Rendiconto, che non sarebbe comunque stato votato per preciso accordo tra tutti i Capigruppo in Aula (la votazione è prevista per il 30 settembre, ore 9). Diciamo pure che lo spettacolo sarebbe durato più a lungo ma con il gran finale rinviato alla prossima puntata, adunanza pardon. Il rischio era di andare incontro ad un ricorso minacciato proprio dall'ex assessore alle Finanze oggi all'opposizione, per il mancato rispetto della convocazione del Consiglio sul bilancio che, «per legge, non poteva tenersi prima del 29 settembre». Giorno del Santo Patrono ad Alghero, San Michele, quasi un segno divino!

Diversa la posizione della Maggioranza che contro i «cavilli» aveva già ottenuto il via libera in conferenza di capigruppo, compreso quello di Forza Italia, partito di Pais che sempre di più sta andando controcorrente, anche la sua. Altre considerazioni. Si direbbe che tra i due litiganti il terzo gode, nemmeno un po' se quel terzo è il popolo. Ebbene sì, perchè in mezzo alla successiva richiesta di dimissioni quasi unanime (mancano i Cinque Stelle ma c'è il Partito democratico) dell'opposizione [LEGGI] e lo «sdegno» della Maggioranza [LEGGI], ci sono i contribuenti algheresi che pagano circa 3mila euro a seduta, senza nessun biglietto ridotto. Seimila euro per due assemblee che insieme non arrivano a due ore è un prezzo troppo alto da pagare.

Ps. Appena tolta la seduta i toni si sono alzati tra i due esponenti del Consiglio (a cui si sono aggiunti altri esponenti di maggioranza e minoranza) ed è stato chiesto di spegnere la telecamera. E' vero che l'autorizzazione ne prevede l'utilizzo durante la discussione ma è pur vero che il diritto di cronaca va avanti, tanto più nel luogo pubblico per eccellenza. Una pagina da dimenticare.

Nella foto: Matteo Tedde
Commenti

18:32
Martedì, organizzazioni, imprese e start up, associazioni ed artisti che operano nei settori della cultura, dell´arte e dello spettacolo, Ict, ricerca ed innovazione, sono invitati ad una prima occasione di confronto
11:00
Lunedì il voto in consiglio comunale ad Alghero per il via libera definitivo alla Rete metropolitana del Nord Sardegna. L´assessore Erriu (Pd), assente qualche giorno fa in occasione dell´incontro con i tre sindaci, spazza via le polemiche e parla delle opportunità e dei vantaggi di una visione territoriale unitaria
27/5/2016 video
Il nuovo amministratore Unico dell'Alghero in House si rivolge direttamente ai lavoratori e chiede il massimo dell'impegno, ipotizzando un aumento di ore lavorative per centrare subito gli obbiettivi dell'amministrazione. Le sue parole
27/5/2016
Il consigliere comunale dell´Upc lascia la presidenza. Lunedì il consiglio comunale che voterà la composizione delle nuove commissioni ad Alghero
28/5/2016
Il consiglio comunale di Stintino nei giorni scorsi ha approvato all´unanimità lo statuto delle Rete metropolitana del Nord Sardegna
28/5/2016
Erbacce che coprono marciapiedi, giardini e strade sia nel centro storico sia negli altri quartieri nel completo degrado. Denuncia dell’associazione politica culturale del Movimento che chiede al Comune di invertire la rotta
© 2000-2016 Mediatica sas