Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaOpinioniPoliticaDopo la Scozia niente sarà più come prima
Giacomo Sanna 19 settembre 2014
L'opinione di Giacomo Sanna
Dopo la Scozia niente sarà più come prima


Lo straordinario risultato degli indipendentisti scozzesi conferma che dopo il voto del 18 settembre niente, in Europa, sarà come prima. L’affluenza record alle urne e il 45% dei sì al quesito indipendentista apre, infatti, un nuovo processo di democrazia e libertà che si estende a tutte le nazioni senza Stato del vecchio Continente, ad incominciare dalla Catalogna che, il prossimo 9 novembre, sarà chiamata a decidere del proprio destino.

Il percorso della costruzione dell’Europa dei popoli è dunque una strada ormai tracciata ed è all’interno di questo cammino democratico e identitario che la Sardegna è chiamata a scegliere il proprio futuro. Il referendum per l’indipendenza non è, infatti, solo la priorità politica del Psd’Az ma è il progetto che dovrà unire tutte le forze politiche e i movimenti che in Sardegna lottano per il diritto all’autogoverno e per la libertà del popolo sardo.

Il bilinguismo e il referendum rappresentano quindi il banco di prova che ci attende: tutti. Il Partito sardo su questi temi c’era, c’è, e ci sarà, insieme con il suo patrimonio di ideali, di valori e di storia che erano, sono, e saranno nella disponibilità di quanti con noi vogliono battersi per una Sardegna indipendente in una nuova Europa dei popoli.

* Presidente del Partito Sardo D'Azione
Commenti
23/8/2016
Quella del 2016 non verrà ricordata solamente come l´estate peggiore per il servizio di igiene urbana, per l´incuria ambientale e la procurata fuga di Ryanair, ma anche come quella della più inconsistente programmazione turistico-culturale di sempre
23/8/2016
iRS lancia un appello alla società sarda e alle istituzioni chiedendo di partecipare alla manifestazione e di sostenere attivamente la campagna internazionale per l´Amnistia in merito ai fatti politici in Corsica
22/8/2016
Intitolando a Francesco Cossiga una strada al centro di Sassari il sindaco Nicola Sanna ha dato simbolicamente il via alla storicizzazione della sua figura politica, proprio mentre sta per essere pubblicato il diario quotidiano del settennato e un vasto carteggio con Giulio Andreotti. Pubblichiamo la versione integrale del discorso tenuto da Pasquale Chessa, curatore scientifico dell’archivio Cossiga. Archivio che gli specialisti della Camera dei deputati hanno appena finito di ordinare
22/8/2016
Nella notte tra il 14 e il 15 agosto è stato cambiato il nome ad una delle strade più importanti di Sassari: Corso Vittorio Emanuele II ´Re d´Italia´ è diventata Corso Vittorio Emanuele II ´Assassino di Sardi
© 2000-2016 Mediatica sas