Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaAmministrazione › FI sbotta: «sciacallaggio politico»
S.O. 24 settembre 2014
Non va proprio giù ai consiglieri azzurri algheresi Michele Pais, Maurizio Pirisi e Nunzio Camerada il finale del Consiglio comunale di martedì
FI sbotta: «sciacallaggio politico»


ALGHERO - Non va proprio giù a Michele Pais, Maurizio Pirisi e Nunzio Camerada il finale del Consiglio comunale di martedì, con la maggioranza compatta che fa propria la mozione presentata inizialmente proprio da Forza Italia impegnandosi, in attesa di indicazioni normate dal Parlamento (come in realtà già dispone la legge) a prevedere lo spacchettamento degli appalti quando rispondenti a precisi criteri di economicità e funzionalità. Gli esponenti forzisti parlano così di «ignobile atteggiamento».

Nella loro ricostruzione degli eventi [GUARDA LE IMMAGINI DEL CONSIGLIO] sottolineano come nonostante il ritiro della mozione medesima da parte del gruppo proponente di Forza Italia, «ritiro resosi necessario a seguito della decisione della maggioranza di eliminare dal testo proposto una delle parti più qualificanti, relativo alla suddivisione in più lotti funzionali dell’appalto di igiene urbana così come, peraltro, previsto dalla legge» la maggioranza abbia ugualmente proseguito.

«Un atto di vero e proprio sciacallaggio politico - attaccano Pais e compagni - che evidenzia, al di la degli appelli alla collaborazione, la chiusura ad ogni proposta che proviene dall’opposizione e che certifica la penuria di idee concrete della maggioranza». «Tuttavia - continuano - al di là dello squalificante aspetto politico dell’azione posta in essere dalla maggioranza, quel che più conta è che a seguito di ciò, nessuna delle imprese algheresi potrà partecipare all’appalto più importante del Comune di Alghero, relativo all’igiene urbana, dell’importo di 70 milioni di euro».

«Una scelta che favorirà i grossi gruppi imprenditoriali del continente, incapaci di svolgere un buon servizio ma capacissimi a portar fuori dal nostro territorio l’enorme quantità di danaro pagata dalle tasse degli algheresi, impoverendo ulteriormente la nostra città. L’approvazione della mozione nella sua formulazione originaria avrebbe consentito, invece, una ricaduta immediata sul tessuto economico cittadino, fatto di medie e piccole imprese, che bene potrebbero gestire la parte relativa alla raccolta del materiale oggetto di riuso, come vetro, cartone, plastica, indumenti, ecc, favorendo la creazione di una filiera virtuosa legata al riciclo capace di produrre importanti ricadute economiche e di creare nuovi posti di lavoro per i nostri concittadini» concludono Pais, Camerada e Pirisi.
Commenti
15:20
Alghero, negli ultimi quindici anni soprattutto, è sempre stata terra di laboratori politici. Con alcuni "casi" difficilmente eguagliabili: era il 2002 e l´allora neo-eletto sindaco rassegnò le dimissioni dopo tre mesi dal mandato. Tutte le tappe dal 2002 al 2017
12:15 video
Impegno mantenuto dal sindaco di Alghero per ricreare un quadro amministrativo stabile, col coinvolgimento attivo del Partito democratico. Entro il 5 novembre la decisione definitiva. Poche le alternative in città e nessun progetto autorevole all´orizzonte tra le opposizioni di destra
17:15
Il coordinamento politico di Sardenya i Llibertat esce allo scoperto e risponde presente all´appello del Primo cittadino di Alghero e del capogruppo Dem in Consiglio comunale e si dice pronto ad aderire con convinzione al tavolo del Centrosinistra. Di seguito il documento integrale
13:49
Venerdì, il sindaco di Sassari ha coordinato il seminario “Il ruolo delle Città medie per la costruzione dell’Agenda urbana nazionale”. L’incontro si è svolto durante la 34esima Assemblea nazionale Anci
© 2000-2017 Mediatica sas