Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroPoliticaAmministrazione › Ferrara (M5S): voto a favore dell´ovvio
S.O. 24 settembre 2014
I due esponenti algheresi del Movimento 5 Stelle criticano l´andamento dei lavori dell´aula e spiegano il perchè del voto differente tra i due esponenti
Ferrara (M5S): voto a favore dell´ovvio


ALGHERO - Ferrara e Porcu criticano l'andamento dei lavori del consiglio comunale di martedì [GUARDA]: Cinque punti all’ordine del giorno e un solo argomento trattato. I consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle parlano apertamente «esercizio dialettico e di scambio di opinioni, ma nulla più». La mozione presentata da Forza Italia, infatti, «era un banalissimo e legittimo richiamo alla norma». Era presente una frase nel corpo della mozione (non vincolante) che faceva riferimento ad un appalto molto importante (nettezza urbana) che l’amministrazione sta per esperire - sottolineano - e questo ha portato a una discussione lunga e animata che, comunque, non vincolava alcunché in merito a tale procedimento.

Un emendamento volto a rimuovere l’accenno a quell’appalto ha causato un corto circuito politico secondo i pentastellati algheresi: C’è stato un lungo momento di incertezza su come avrebbero dovuto procedere i lavori, fino al ritiro della mozione da parte dei proponenti e la contestuale presa in carico da parte della maggioranza, con conseguente abbandono dell’aula di parte dell’opposizione. I consiglieri del M5s, Porcu e Ferrara, in questa situazione di pura strategia politica tra i gruppi di maggioranza e minoranze, hanno deciso di rimanere fuori da schemi e tattiche, partecipando alle successive votazioni con modalità differenti.

Così alla richiesta da parte dei proponenti di non portare la mozione in votazione Porcu e Ferrara si sono astenuti; gli emendamenti proposti hanno visto il voto di astenzione di Porcu e quello contrario di Ferrara, mentre la mozione emendata ha visto il voto favorevole dello stesso Ferrara e l'astensione del capogruppo. «Sarebbe stato, forse, più corretto astenersi - sostiene Ferrara – ma mi sono sentito di votare a favore dell’ovvio, l’applicazione della legge. In pratica, questo corto circuito politico ha fatto perdere tanto tempo che avremmo potuto utilizzare per discutere gli altri punti all’ordine del giorno, che, invece, vista l’ora tarda, non hanno visto la luce».
Commenti
18:07
Il caso del comune di Oristano, in cui, dopo due convocazioni, l´assemblea consiliare non ha ancora approvato il riequilibrio del bilancio, viene approfondito in queste ore dagli uffici dell´assessorato degli Enti Locali
16:33
In bilico la tenuta della maggioranza ad Oristano, dove il Comune rischia seriamente il commissariamento da parte della Regione che però è intenzionata a vederci chiaro sul provvedimento di riequilibrio di bilancio, bocciato per la seconda volta dal Consiglio comunale grazie ai voti di quattro dissidenti del centrosinistra
© 2000-2016 Mediatica sas