Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaArresti › Distrugge telecamere, algherese arrestato in carcere
S.A. 25 settembre 2014
È finito in manette con l´accusa di danneggiamento aggravato, ma non ha dovuto fare molta strada perché si trovava già in carcere. Non si tratta di uno scherzo, il protagonista della vicenda è un algherese di 38 anni
Distrugge telecamere, algherese arrestato in carcere


ALGHERO - È finito in manette con l'accusa di danneggiamento aggravato, ma non ha dovuto fare molta strada perché si trovava già in carcere. Non si tratta di uno scherzo, il protagonista della vicenda è un algherese di 38 anni.

L'uomo ha iniziato a dare in escandescenze e ha distrutto alcune telecamere del sistema di videosorveglianza interno di Bancali, dove si trova da diversi mesi. Autorizzati dal pm di turno, gli agenti di polizia penitenziaria hanno proceduto al suo arresto.

Portato davanti al giudice, quest'ultimo ha convalidato il provvedimento. Tuttavia, considerato che l'uomo era già recluso è stata accolta la richiesta del suo difensore, l'avvocato Danilo Mattana, e non è stata disposta nessun'altra misura cautelare nei suoi confronti.
Commenti
12:02
I Carabinieri della Stazione di San Nicolò Gerrei hanno sorpreso due persone, padre e figlio, nella piantagione. Sequestrate una quarantina di piante di cannabis
14:43
Il 43enne romeno Tudor Gramisteanu è stato arrestato lunedì sera dai Carabinieri della locale Stazione con l´accusa di tentato furto aggravato
23/8/2016
Sono decine le telefonate con richieste di intervento per furti commessi tra gli ombrelloni. L´ultimo caso ieri pomeriggio: due migranti 16enni sono stati denunciati
22/8/2016
Si inizia a fare luce sull'omicidio avvenuto sabato mattina in località Sa Vadde de S'Apara. Circa un'ora dopo l'omicidio, Gaetano Porcu, fratello minore dell'ucciso Antonio, si è costituito in caserma
22/8/2016
I Carabinieri hanno arrestato un 35enne, con le accuse di lesioni aggravate, violazione di domicilio e porto di oggetti per offendere
© 2000-2016 Mediatica sas