Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroCronacaAutomobilismo › Semaforo rosso per l’Alghero-Scala Piccada
A.B. 30 settembre 2014
Nonostante gli sforzi del Team Alghero Corse, dell’Aci di Sassari e degli appassionati, la tradizionale gara automobilistica e lo slalom non si disputeranno neanche nel 2014
Semaforo rosso per l’Alghero-Scala Piccada


ALGHERO – Si spengono i motori dei sogni degli appassionati delle gare su quattro ruote: la “Alghero-Scala Piccada” non si disputerà neanche per il 2014. Stesso destino anche per lo slalom in salita. Stando alle prime informazioni, il semaforo rosso arriva a causa del disimpegno delle istituzioni.

«L’Aci di Sassari ha fatto di tutto perché l’evento si disputasse – dichiara il presidente del “Team Alghero Corse” Tore Bellu – Ma non abbiamo ricevuto nessun aiuto dalla Regione. Pare che il nostro programma, regolarmente inviato a Cagliari, non sia stato neanche preso in considerazione. Il Tac e l’Aci avrebbero provveduto in solido, come sempre, ma senza le Istituzioni regionali e locali, non si possono fare le nozze con i fichi secchi».

«Il Comune di Alghero ci voleva dare 4mila euro per lo slalom – prosegue Bellu – ma non basterebbero ed inoltre, sarebbe egoistico non fare la Scala Piccada. Sei pensi che abbiamo buttato circa 2mila euro solo per le varie incombenze burocratiche… Noi abbiamo già pagato alla Federazione le date per tutta la settimana di eventi in programma. Eventi che avrebbero rivitalizzato la città a fine stagione: auto d’epoca, Ferrari, moto, prove agonistiche, prove spettacolo e sfilate, eventi collaterali ad Alghero (con Piazzale della Pace come punto di raccolta), ma coinvolgendo anche Fertilia e comuni limitrofi come Olmedo, Putifigari e Villanova Monteleone. Il Tac e l’Aci si sono impegnate e l’evento si poteva fare. Lo scorso anno, L’Automobil Club di Sassari non aveva fondi, ma quest’anno si sarebbe impegnato con una somma cospicua. E’ un peccato – conclude il presidente del Team Alghero Corse – per lo sport e per il territorio».
Commenti
27/6/2016
Maurizio Diomedi re dell’Isola di Sardegna, il pilota della Porto Cervo Racing alla guida della Ford Fiesta R5, vince ben sette speciali su nove disputate. Inseguitori i cugini Musselli secondi, e Alessandro Canalis terzo. Festa finale al traguardo di Nuoro
© 2000-2016 Mediatica sas