Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziealgheroSportCalcio › 1945 Alghero: «sconfitta immeritata»
Antonio Burruni 6 ottobre 2014
«Sono abbastanza soddisfatto della mia squadra. E’ una sconfitta che dispiace, perché il risultato non è veritiero», ha dichiarato il nuovo allenatore giallorosso Peppino Rassu
1945 Alghero: «sconfitta immeritata»


ALGHERO – «Sono abbastanza soddisfatto della mia squadra. E’ una sconfitta che dispiace, perché il risultato non è veritiero». Inizia così il primo dopo partita di Peppino Rassu sulla panchina della 1945 Alghero. Una sconfitta casalinga, 2-3 contro il Ghilarza, che fa male, perché subita contro una squadra alla portata e che, con un po’ più di malizia, si sarebbe potuta portare in porto.

«Abbiamo sprecato tante palle gol – spiega il tecnico – e forse, abbiamo commesso l’ingenuità di volerla vincere per forza. Abbiamo giocato bene, abbiamo creato tanto, ma abbiamo avuto molta sfortuna. Sono fiducioso, abbiamo giocato a testa alta anche in inferiorità numerica, ma la sconfitta di oggi fa male, perchè contro una diretta concorrente dovevamo vincere».

Il mister giallorosso guarda avanti. «Ora, dobbiamo provare a recuperare qualche giocatore. Sono fiducioso per il futuro, perché ho visto una squadra viva, con tanta voglia di uscire dalla crisi. Domenica giocheremo a Gavoi, su un campo difficile, ma non partiamo battuti. Cosa manca a questa squadra? Ci servono risultati positivi».

Nella foto: l’allenatore della 1945 Alghero Peppino Rassu
Commenti
19:24
I ragazzi di mister Luca Marcomini non concedono scampo ai nulvesi del Monte Alma e tornano alla vittoria nel girone D, per 3-1, grazie alla rete di Simula ed alla doppietta di Sancis
22:55
Nel match valido per la nona giornata del massimo campionato, i rossoblu cedono 3-0 alla Lazio sul manto erboso dell´Olimpico di Roma. Decisive la doppietta di Immobile (il primo su calcio di rigore) nel primo tempo e di Bastos in avvio di ripresa. Ritorno amaro per mister Diego Lopez
© 2000-2017 Mediatica sas