Alguer.it
Notizie    Video   
NOTIZIE
Alguer.it su YouTube Alguer.it su Facebook Alguer.it su Twitter
Alguer.itnotiziesardegnaSportCalcio › Calcio regionale: le decisioni del giudice sportivo
Antonio Burruni 10 ottobre 2014
L’organo disciplinare ha reso note le penalità in relazione alla giornata dei campionati di Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria disputata nello scorso fine settimana
Calcio regionale: le decisioni del giudice sportivo


CAGLIARI - Il giudice sportivo ha reso note le decisioni disciplinari in relazione alla giornata dei campionati di Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria disputata nello scorso fine settimana. Per il massimo campionato regionale, due turni di stop per Gavino Olmetto (1963 Ploaghe), Gavino Zara (Castelsardo), Andrea Berlucchi (La Palma Monte Urpinu), Stephane Coquin (Porto Corallo Villaputzu) e Andrea Coghene (Porto Torres). Non saranno a disposizione domenica Donato Capuano (1945 Alghero) ed Andrea Costantino Mura (Lanusei). Vanno in regime di diffida Fabrizio Nuoto e Marco Piras (1945 Alghero); Giovanni Piredda (1963 Ploaghe); Gianmario Pischedda (Calangianus); Riccardo Carrucciu (Castelsardo); Fabio Chergia (Ghilarza); Gianluca Damiano e Michele Medda (La Palma Monte Urpinu); Luca Mandas (Lanusei); Andrea Epis e Nicola Vacca (Porto Corallo Villaputzu); Stefano Demurtas (Porto Torres); Alessandro Mascia (San Teodoro); Marco Pinna (Taloro Gavoi); Mauro Carbini (Valledoria). Squalificato per una giornata l’allenatore del Porto Corallo Villaputzu Andrea Piccarreta, mentre il tecnico del Castelsardo Carlo Baiardo è stato diffidato. Diffidato anche il dirigente del Castelsardo Alessandro Cozzula. Ammenda di 80euro a carico del Calangianus, per «intemperanze del pubblico nei confronti del direttore di gara».

Nei due gironi di Promozione, due gare di squalifica per Michele Cau (Arbus). Fermi un turno Daniele Carta (Atletico Narcao); Mattia Scanu (Codrongianos); Claudio Fiori (Ferrini Cagliari); Stefano Scarfo (Macomerese); Daniel Gianni Daniel e Salvatore Giovanni Spanu (Ozierese); Gianluca Nieddu (Tergu). Diffidati Mattia Rais (Arbus) ed Alessandro Floris (San Vito). Squalificato fino al 22 ottobre l’allenatore del Tergu Matteo Serra. Inibito a svolgere ogni attività fino alla stessa data il dirigente del Monastir Kosmoto Antonio Casiddu, perché «al termine della gara entrava nel terreno di gioco e rivolgeva frasi irriguardose al direttore di gara». Diffida per il dirigente della Ferrini Cagliari Michele Calabretta. Nella Coppa Italia riservata alla categoria, ci sono due giornata di squalifica per Julian Wajnsztejn (Tortolì) ed una per Alessandro Piras (Atletico Uri); Fabio Arrais e Marco Foddi (Carbonia); Valentino Gerolamo Masala (Codrongianos); Francesco Arba e Mario Stochino (Girasole); Gianluca Damiano (La Palma Monte Urpinu); Martin Juan Pablo Gutierrez (Lanusei); Roberto Sini (Latte Dolce); Fabio Artizzu e Simone Piga (Monastir Kosmoto); Simongiorgio Uccheddu (Siliqua); Pancrazio Lepori e Manuele Mura (Tergu). Inibiti a svolgere ogni attività fino al 15 ottobre i dirigenti del Lanusei Fabio Piras e del Monastir Kosmoto Antonio Casiddu.

Nei quattro gironi di Prima Categoria, Marco Andrea Carta del Bonorva è stato squalificato fino al 31 dicembre, perché «al termine dell'incontro ingiuriava e minacciava l'arbitro, tentava di colpirlo con un pugno, lo inseguiva sino agli spogliatoi e non desisteva dalle minacce e dalle ingiurie nonostante la presenza di forze dell'ordine e di diverse persone che lo fermavano». Quattro domeniche senza calcio per Vittorio Gareddu (Bonorva), perchè «espulso per aver colpito con una gomitata al volto un avversario, alla notifica del provvedimento minacciava ed insultava il direttore di gara». Tre turni di stop per Mario Fadda (Bonorva), perchè «espulso per doppia ammonizione, alla notifica del provvedimento disciplinare proferiva frasi ingiuriose nei confronti del direttore di gara, reiterate dalla tribuna». Due giornate di squalifica per Maurizio Loi (Escalaplano) e Piero Pasca (Gymnasium), mentre non saranno a disposizione nel prossimo turno Stefano Pinna (Bonorva); Manuel Cabras (Cardedu); Alberto Giacobbe (Castor Città Di Tortolì); Roberto Collu (Fermassenti San Giovanni); Matteo Paulis (Gonnesa); Gabriele Lostia (Ichnos 2004 Nuoro); Stefano Salidu (La Caletta); Michele Cuccu (Malaspina); Matteo Ladu (Ovodda); Cristian Mameli (Sant’Antioco Antiochense); Massimiliano Meli (Tharros). Vanno in regime di diffida Nicola Serra (Gonnesa); Pasqualino Desole (Monti Di Mola); Giuseppe Brundu e Matteo Vardeu (Posada); Paolo De Martino (Quartucciu); Carlo Lonis (Senorbì); Marco Pilia (Seui Arcueri); Nicola Di Martino (Vecchio Borgo Sant’Elia); Nicola Fenu (Villacidrese). Squalificati fino al 15 ottobre gli allenatori Salvatore Puggioni (Carloforte), Giovanni Secchi (La Caletta) e Marco Piga (Libertas), mentre è stato diffidato il tecnico del Santa Giusta Marco Cau. Inibiti a svolgere ogni attività fino al 22 ottobre i dirigenti Giuseppe Ghisu (Bonorva) e Pablito Pietro Piras (Seui Arcueri), mentre il dirigente del Carloforte Giuseppe Cambiaggio è stato inibito fino al 15 ottobre. Ammenda di 200euro a carico del Bonorva, per «intemperanze del pubblico nei confronti del direttore di gara durante e dopo il termine dell'incontro e presenza di persone non in elenco negli spogliatoi» e 75euro a carico di Carloforte ed Escalaplano, entrambe per «intemperanze del pubblico nei confronti del direttore di gara».

Negli otto gironi della Seconda Categoria, tre gare di squalifica per Agostino Meloni (Pozzomaggiore), «espulso per doppia ammonizione, alla notifica del provvedimento disciplinare proferiva frasi ingiuriose nei confronti del direttore di gara». Due turni di squalifica per Luca Collu e Vincenzo Meloni (Atletico Sanluri); Alessandro Sabiu (Buggerru); Luigi Caria (Burcerese); Francesco Fiori (Maristella); Francesco Farris (Masullese Masullas); Gabriele Concas (Sinnai). Una domenica senza calcio per Mauro Addis (Aglientu’98); Carlo Corona (Atletico Villaperuccio); Francesco Ferrara (Azzurra Monserrato); Gianmartino Bianco e Massimo Masu (Badesi’09); Marco Mei (Barbusi); Pinuccio Lai (Bardia); Danilo Sanna (Chiaramonti’04); Matteo Pittau (Cortoghiana); Mauro Satta (Cus Sassari); Antonio Alberto Dau (Erula); Daniele Rombi (Europa 2008 Domusnovas); Antonio Olla (Flumini Quartu); Andrea Orrù e Luca Orrù (Freccia Mogoro); Andrea Salis (Gemini Pirri); Salvatore Zedda (Gergei); Francesco Mudu (Guasila); Giovanni Diana (Ittiri); Filippo Sanna (Nora Nuraminis); Andrea Luciano Matzuzi (Norbello); Fabio Ladu (Ollolai); Francesco Virde (Sedilo); Luca Pinna (Sennori); Fabrizio Fiori (Siligo); Oreste Giovanetti (St.Bitti); Pasquale Malu e Marco Molesini (Stella Smeralda); Andrea Matta (Teulada); Francesco Cossu e Gianmarco Manca (Torralba); Simone Pibia (Uta); Danilo Gioi (Villamassargia); Nicola Pilloni e Federico Spiga (Virtus San Sperate). Un turno di stop anche per Davide Muscas (Virtus Villamar), perché «al termine dell'incontro rivolgeva frasi ingiuriose e minacciose ad un giocatore della squadra avversaria». Diffidati Federico Franceschi (Azzurra Monserrato); Alberto Piano (Capoterra); Paolo Mura (Circolo Ricreativo Arborea); Michel Massa (Isili); Carlo Pinna e Marco Serra (Lotzorai); Giovanni Secchi (Mediterranea); Nicola Zoroddu (Oniferese); Pasquale Deiana (Pozzomaggiore); Filippo Lisci (Real Porto Pino); Giovanni M.Spissu (San Paolo Apostolo); Danilo Soddu (Sestu); Giorgio Pintus (St.Bitti); Pasquale Malu (Stella Smeralda); Luca Muscas (Virtus Villamar). Squalificato fino al 22 ottobre l’allenatore del San Giorgio Marco Moi. Diffidati i tecnici Simone Poli (Circolo Ricreativo Arborea), Mauro Fois (Folgore) e Raimondo Putzolu (Paulese). Inibito a svolgere ogni attività fino al 22 ottobre il dirigente dell’Ittiri Maurizio Solinas, perché «al termine dell'incontro proferiva frasi ingiuriose nei confronti del direttore di gara» ed il dirigente del San Giorgio Gian Luca Spezziga. Inibito fino al 15 ottobre, il dirigente dell’Orunese Mario Giovanni Cossu. Diffidato il dirigente della Freccia Mogoro Gianfranco Maccioni. Ammenda di 75euro Ittiri e Tuttavista, entrambe per «intemperanze del pubblico nei confronti del direttore di gara, in campo avverso». 75euro anche per il Decimoputzu, «per lancio di oggetti in campo da parte dei propri sostenitori durante la gara».
Commenti
18:27
Il 30enne cagliaritano Claudio Pani ha vinto il campionato di Malta con la maglia de La Valletta. Per lui, anche una presenza in serie A con il Cagliari, nel 2004/05, contro la Juventus
29/5/2016
I rossoblu perdono di misura contro i galluresi nella finale dei play-off del girone G del campionato di serie D. In palio, c´era l´accesso alla griglia dei ripescaggi per il campionato di Lega Pro 2016/17
29/5/2016
I bianchi di mister Mignani battono 0-1 la Torres nella finale dei play-off del girone G del campionato di serie D e punta ad una buona posizione nella griglia dei ripescaggi
9:00
Il 45enne tecnico sassarese è stato confermato all’unanimità dal direttivo guidato dal presidente Angelo Schiaffino
28/5/2016
Il presidente Massimo Giulini ed il direttore sportivo Stefano Capozucca vogliono rinforzare una squadra che, per la prima volta nella sua storia, ha vinto il campionato di serie B ed è stata promossa meritatamente per la serie A 2016/17
© 2000-2016 Mediatica sas